Home Sport Calcio, Serie B: Presentazione 24esima giornata

Calcio, Serie B: Presentazione 24esima giornata

La 24esima giornata del campionato Cadetto è iniziata ieri sera con l’anticipo tra il Torino ed il Brescia (risultato finale 1-1) e continua oggi con ben 9 incontri per poi concludersi lunedì con il posticipo tra Gallipoli e Grosseto.

CROTONE-EMPOLI

L’Empoli settimo in classifica scende in Calabria con l’intenzione di fare punti e rilanciarsi verso la zona alta della classifica. Tuttavia non sarà facile, l’ambiente dello “Scida”(da sempre uno dei più caldi della serie) farà di tutto per aiutare un Crotone che dopo la sconfitta di Mantova si trova a far i conti con una pessima classifica che attualmente vede i pitagorici a pari punti proprio con i Virgiliani e quindi al terz’ultimo posto.

VICENZA-REGGINA

Scontro salvezza al Menti di Vicenza dove di fronte si trovano i biancorossi padroni di casa e la Reggina che attualmente occupa il 18esimo posto in classifica con 26 punti, due in meno rispetto ai dirimpettai vicentini. Sfida delicata, i calabresi nonostante il buon gioco mostrato dall’arrivo di Iaconi continuano a rimanere ancorati alla zona retrocessione, stesso discorso per il Vicenza che durante la stagione ha dimostrato di poter potenzialmente lottare per ben altre zone della classifica…

PIACENZA-PADOVA

Il Piacenza ha l’occasione di mettere la freccia e superare il Padova in classifica. La squadra biancoscudata infatti, dopo l’ottimo inizio, è in caduta libera verso la zona retrocessione e se anche oggi non riuscirà a fare punti in quel di Piacenza dovrà ritenersi ufficialmente in lizza tra le candidate in lotta per non retrocedere. Piacenza che dopo la  bella prova di Lecce (culminata però con l’ennesima sconfitta) è chiamato a fare punti.

MODENA-SALERNITANA

Gli sportivi modenesi ricorderanno sicuramente con nostalgia un altro Modena-Salernitana quello della stagione 2001-2002 con un “Braglia” vestito a festa per celebrare la squadra promossa in Serie A nella giornata precedente. E’ passato qualche anno ed oggi il Modena è 11esimo in classifica mentre la Salernitana con i suoi 15 punti ha più di un piede in Serie C. Gli Emiliani devono dare continuità ai propri risultati se vogliono ambire ad un posto nei play-off e certamente dopo la sconfitta di Ascoli devono solamente vincere.

TRIESTINA-SASSUOLO

La capolista Sassuolo (in coabitazione con il Lecce) fa visita alla Triestina. La squadra neroverde fino ad oggi è stata un vero e proprio rullo compressore e viaggia come un Eurostar verso la Serie A. Una sfida che tuttavia i sassuolesi non hanno sicuramente vinto in partenza, i padroni di casa tra le mura amiche si sono sempre fatti rispettare quest’anno ed oggi non faranno certamente sconti alla prima in classifica.

FROSINONE-LECCE

Al “Matusa” sbarca una delle due capoliste del campionato, il Lecce. Pugliesi che saranno impegnati ccontro un avversario quadrato e spigoloso come il Frosinone anch’esso in lotta per conquistare un posto utile per i play-off. In oltre i ciociari sono in netta ripresa nell’ultimo periodo e giocheranno certamente alla morte per superare i salentini ed assestarsi a ridosso dei primi 4 posti. Gara molto ostica per i giallorossi.

ANCONA-ALBINOLEFFE

L’Ancona per uscire dalla mini crisi che ha portato due sconfitte nelle ultime due partite allontanando i dorici dalla vetta delle classifica, l’Albinoleffe per dare una scossa alla propria classifica e capire se può chiedere qualcosa di più a questo campionato oltre alle posizioni di media classifica occupate sinora. Questa la sfida del “Conero” dove entrambi le formazioni sono quindi chiamate a giocare  per fare risultato.

MANTOVA-ASCOLI

Il Mantova vuole tentare di allungare sulle ultime tre posizioni dopo la vittoria con il Crotone e battendo l’Ascoli (ora a quota 31) si porterebbe a 28 punti proprio a ridosso dei marchigiani. L’Ascoli dal canto suo può effettuare lo stesso ragionamento dei Lombardi, con una vittoria raggiungerebbe la zona centrale della classifica raggiungendo lidi sicuramente meno movimentati.

CITTADELLA-CESENA

Giocare al “Tombolato”, questa la vera forza del Cittadella che dei 23 punti fatti ne ha incamerati la maggior parte proprio tra le mura amiche. Lo sa bene il Cesena che arriva in veneto con l’imperativo di tenere saldo il proprio terzo posto e se possibile tentare di rosicchiare punti a Sassuolo e Lecce. Ci sarà sicuramente battaglia sul terreno di gioco con due formazioni che hanno ampiamente dimostrato di saper giocare un ottimo calcio, ed in particolar modo con la compagine Romagnola vogliosa di stupire ancora.

GALLIPOLI-GROSSETO

Nel posticipo della 24esima giornata il Grosseto sesto in classifica fa visita al Gallipoli di Giuseppe Giannini in una sfida che nasconde più di qualche insidia per i grifoni biancorossi. I salentini infatti giocano un calcio semplice ma ordinato che fino ad ora gli ha fruttato 29 punti che permettono ai giallorossi di occupare la 14esima piazza. Come tutte le squadre che lottano per non retrocedere il Gallipoli punta ovviamente molto sul fattore campo anche se durante la stagione non ha lesinato dal regalare belle sorprese in trasferta (ad esempio la vittoria per 3-2 sul campo del Brescia). Il Grosseto è avvisato, di squadre materasso non ce ne sono.

Simone Meloni