Home Spettacolo Cinema: Paranormal activity alla prova del botteghino

Cinema: Paranormal activity alla prova del botteghino

Ieri Paranormal Activity, il film che ha terrorizzato l’America, è uscito per la sua prima in circa 420 sale cinematografiche italiane. Per l’horror “fatto in casa” si è quindi giunti alla prova del botteghino e sono già in tanti i blog che si interrogano su quanto questo film sarà in grado di incassare. I dati degli altri paesi inducono senza dubbio all’ottimismo. A partire dai cinema degli Stati Uniti dove il film ha incassato quasi 108 milioni di dollari. Ma risultati importanti sono stati raggiunti anche in Europa: in Francia infatti siamo a quota 8 milioni e in Inghilterra si è arrivati a 16 milioni. Senza dubbio delle ottime performance, considerato anche quello che è stato il budget per la produzione, indicato in appena 15000 dollari comprensivi dei due attori protagonisti amici del regista Oren Peli e della sua stessa casa utilizzata come set del terrore.
C’è poi l’importante precedente di The Blair Whitch Project, l’altro horror che sbancò il botteghino grazie anche alla tecnica delle immagini mostrate attraverso una telecamera in mano ad uno dei protagonisti.

Fatte queste due premesse quanto potrà incassare paranormal activity ai botteghini già a partire da questo week end? Sul web molti sostengono che quest’horror raggiungerà buoni numeri ma al di sotto degli incassi avuti negli altri paesi europei. Gli italiani quindi sembrerebbero siano destinati a terrorizzarsi meno dell’America, anche perchè il gusto di chi cerca la paura al cinema è molto particolare. In ogni caso bisognerà aspettare almeno i dati di lunedi per poi fare delle previsioni, le quali dovranno anche tenere in considerazione che se è vero che il film è stato realizzato con 15000 dollari è altrettanto vero però che è stato molto pubblicizzato e sopratutto molto chiaccherato, avendo potuto beneficiare di una forte propaganda indiretta da parte dei navigatori di internet, che senza dubbio ha aumentato il livello di aspettativa. Cosa c’è però dietro quest’attesa? In molti dopo averlo visto hanno poi manifestato la loro delusione, adducendo i motivi più svariati, compresa una certa noia. Ma ogni giudizio è solo personale e indicativo del proprio rapporto con la paura.

E.l.