Home Spettacolo Film in televisione: “Blade Trinity”

Film in televisione: “Blade Trinity”

E il cinema abbraccia, ancora una volta, un eroe di carta. Blade, il personaggio della Marvel Comics, approda oggi in televisione con la sua terza avventura: dopo le due pellicole, del 1998 e del 2002, Italia 1 trasmetterà, alle 23:05, “Blade trinity“, film fantastico del 2004. Il lungometraggio, diretto da David S. Goyer, è interpretato da Wesley Snipes e da Jessica Biel, la bellissima protagonista di “Non arite quella porta” e “The Illusionist” (già nota al grande pubblico per aver ricoperto il ruolo di Mary Camden nel serial tv “Settimo cielo”).

Blade, creatura per metà umana e per metà “non morta”, è soprannominato “il diurno” per la sua capacità di esporsi alla luce del sole. Eternamente in lotta con un clan di vampiri, questa volta, viene, da loro, incastrato con la morte di un umano. Ritenuto responsabile dell’omicidio, Blade è ricercato dall’FBI. Grazie al sacrificio del suo amico Abraham Whistler, riesce a preservarsi e continua, così, la sua caccia alle forze del male…

Ormai si sa: il secondo capitolo di ogni trilogia è meno riuscito del primo, e il terzo è meno riuscito di entrambi i precedenti. E’ quasi una tacita regola della settima arte. Purtroppo “Blade trinity” non è un’eccezione. Film d’azione, più che gotico o fantastico, mette in scena pura adrenalina servendosi dell’eterna lotta fra un “Dracula” e un “Van Elsing”. Cavalcando l’onda popolare, la pellicola sfrutta l’enorme successo dei “non morti”, sia nel cinema che nella letteratura, e , si serve di duelli “all’ultimo morso” per creare un minimo di trama. Indicativa a riguardo la presenza, nel cast, del wrestler Triple H.

Negativo record di incassi al botteghino, il lavoro è, comunque, apprezzabile, per chi, amante del fumetto della Marvel Comics, voglia trascorrere 113 minuti in compagnia del proprio eroe di carta preferito. Discreto Wesley Snipes nei panni del duro, data la consuetudine agli action movies. Da guardare senza pretese.

Valentina Carapella