Grande Fratello 10: il video messaggio di Nicola

 

Il sabato sera al Grande Fratello è la serata dedicata al cinema. Una settimana fa il video messaggio di Sarah aveva scosso più di un animo e oggi è il turno di Nicola. Il marchese, eliminato durante l’ultima puntata, ha attaccato duramente Alessia, Gianluca, Mauro e Veronica.

I ragazzi si aspettavano che il concorrente più pettegolo di questa edizione non si sarebbe lasciato sfuggire l’occasione di sparlare degli ex coinquilini, e così è stato. Dolce/amaro il marchese, che ha avuto buone parole per alcuni concorrenti e amarissime per altri.

Tra i lodati Carmela (alla quale ha detto di considerarla una brava ragazza e le ha lanciato un po’ di sicurezza nei confronti di George, raccontandole che quando ci ha parlato gli ha trasmesso la sensazione di un ragazzo innamorato), Giorgio (al quale ha consigliato di essere più chiaro e deciso nei confronti di Maicol e Carmen)e Maicol.

Ma come ben sappiamo nella casa sono più pesanti le parole d’odio che quelle d’amore, così Pappalepore non ha voluto lesinare le sue critiche per Alessia, Gianluca, Mauro e Veronica.

Il marchese considera la perugina “una persona inutile, invisibile, che non ha dato nulla, non ha avuto nulla e sei sola! Le persone che non hanno una spina dorsale non mi piacciono, le persone, che non prendono una posizione o persone che non affrontano la realtà, che non affrontano i fatti, per me sono persone che non valgono nulla…!”.

Poi è arrivato il turno di Gianluca, dal quale il pugliese si aspettava un comportamento diverso, e Mauro, al quale Nicola ha detto: “Sicuramente sei una persona squallida, viscida, sei zero per me… Complimenti, Mauro! Stai giocando, sei un bravo giocatore, però sappi che puoi vincere il gioco, ma nella vita sei ultimo! Vuoi farti vedere come una vittima, ma meriti solo di rimanere solo, solo, solo!”.

Dulcis in fundo parole al vetriolo per Veronica: “Mi dispiace molto averti conosciuto, perché sei una persona, oltre ad essere cafona proprio nell’animo, perché sei di una cafonaggine unica, la tua sguaiatezza, il modo di parlare, quando si affronta un discorso subito urli… Cosa stai urlando? Non è che stai vendendo il pesce in mezzo alla piazza… Che poi tu possa dire che io sono cafone, che tu non sei cafona, sappi che io mi sono semplicemente adeguato al tuo livello molto basso. Sei una persona anche falsa, perché tu dici agli altri che giocano, ma la prima che sta giocando sei proprio tu. Sappi, cara Veronica, che quando si prende una posizione la si porta avanti! Non si fa come le bandiere, prima da una parte poi dall’altra. Se ti stai chiedendo a chi mi riferisco, mi riferisco a Mauro. Com’è? Hai giurato di fargli guerra assoluta e poi che cosa fai? Gli chiedi le sigarette, fai il visino dolce, poi quando vuoi tu l’attacchi, quando non lo vuoi non lo attacchi.. A ragazzi’ prendi una posizione, dai!”