Home Spettacolo Il sabato di Amici (4): i Blu contro le strategie

Il sabato di Amici (4): i Blu contro le strategie

 

I ragazzi della squadra Blu continuano a discutere. Il fulcro della polemica è sempre lo stesso. Loredana e Matteo, in particolare, sono molto spaventati dall’idea di poter uscire a causa di accordi segreti e Borana nota che Elena stranamente non viene mai nominata, nonostante vinca spesso le sfide di ballo.

Enrico non accetta di passare per quello che non è. Lui, da solo o con Elena, non è l’ago della bilancia: “Siamo in sei, il mio voto non conta niente. Io non faccio così per andare in finale. E poi ora siamo squadra ma alla fine nessuno guarderà in faccia l’altro”. Il cantante è irremovibile nella sua decisione, lui non solo ha deciso di non nominare Grazia e Pierdavide, non nominerà nemmeno Stefano e gli altri se ne devono fare una ragione. Il suo nome per l’eliminazione è quello di Michele.

Elena si dissocia dal fidanzato e dice che nominerà Grazia. È nel suo interesse eliminare i ballerini e, nonostante l’amicizia che le lega, le preferisce artisticamente Michele. Loredana ripete che dall’altra parte non si farà un discorso sull’arte, si manderà a casa chi da più fastidio, invece Matteo dichiara che voterà in base al talento.

I ragazzi non sembrano essersi rassicurati dalle parole della coppietta, Matteo fa notare che fino al giorno prima Elena pareva concorde in tutto e del tutto con il suo fidanzato, e Borana sottolinea che la squadra Bianca avrebbe ottimi motivi per votare Elena che però non viene mai nominata negli rvm che hanno visto: “Lei vince spesso le sfide contro di loro…perché i Bianchi non l’hanno mai nominata?”

La squadra conferma il punto di vista iniziale. Nessuno è favorevole al complotto delle coppie e che per una questione d’amicizia qualcuno si salverà a loro discapito.