Milano, prende vita la città con Green Life

Green LifeDal 5 febbraio al 28 marzo presso la Triennale di Milano di via Alemagna sarà possibile infatti visitare una mostra di notevole importanza e originalità formata da immagini, disegni, fotografie, filmati, materiali e tecnologie.

Architetti e città che hanno adottato strategie coraggiose e hanno messo in atto azioni innovative per un’architettura
sostenibile e per spazi urbani qualificati. Una intera mostra di progetti concretamente realizzati o in corso di
realizzazione nel mondo, che si inserisce nelle tappe di avvicinamento a EXPO 2015.

Dopo l’inaugurazione di giovedì 4 febbraio ore 19 l’esposizione sarà visitabile con i seguenti orari: da martedì a domenica ore 10.30 – 20.30, giovedì 10.30 – 23.00, lunedì chiuso.

I progetti di Renzo Piano a SanFrancisco, Thomas Herzog a Wiesbaden, Norman Foster ad Amsterdam, Mario Cucinella a Ningbo, il quartiere Casanova a Bolzano saranno solo alcuni degli esempi che testimoniano un impegno concreto dell’architettura per un presente e un futuro in cui sia possibile concepire diversamente l’urbanizzazione.

«Il messaggio di questo evento è che è possibile realizzare modelli di convivenza urbana sostenibili per l’ambiente e per l’uomo – afferma Alberto Minazzi, coordinatore per la provincia di Varese di Legambiente e architetto -. Ed è possibile farlo anche in Italia, anche in Lombardia, anche nella nostra provincia. Serve solo la volontà».

Oltre a conoscere progetti specifici, sarà possibile viaggiare dentro 9 città che hanno fatto di “green life” la propria
filosofia abitativa.

In primo luogo Stoccolma: capitale verde 2010 e “fossil free” entro il 2050, in mostra il suo eco-quartiere Hammarby. Altre città della Svezia documentano l’enorme sforzo di recupero ambientale di interi quartieri di edilizia sociale  insieme a Malmö con la riqualificazione dell’area portuale.

Di Amburgo, la metropoli europea della green economy, impegnata a ridurre le proprie emissioni di CO2 del 40% entro il 2020, si mostrano la riqualificazione di Hafen City con alcuni degli edifici più interessanti.

Amsterdam, dove entro il 2015 tutte le nuove costruzioni saranno ad emissioni zero, si racconta attraverso i numerosi progetti tra cui il suo storico eco-quartiere: GWL Terrain. Città simbolo della protezione del clima, Copenhagen è proposta con il suo quartiere carbon neutral e libero dalle auto e con i suoi spazi pubblici: dal recupero dell’area del porto ai piccoli giardini verticali.

Riccardo Basile