Home Sport Rugby-Sei Nazioni, Italia battuta all’esordio 29-11 dall’Irlanda

Rugby-Sei Nazioni, Italia battuta all’esordio 29-11 dall’Irlanda

Inizia putroppo con una sconfitta il torneo Sei Nazioni per l’Italia di rugby. Gli azzurri allenati dal c.t. Nick Mallet, sono stati infatti battuti a Dublino dai denetentori del titolo dell’Irlanda, con il risultato finale di 29-11.

Una battuta d’arresto dalla quale però i giocatori italiani sono usciti a testa alta, che nonostante il passivo hanno disputato una buona partita. Buona la fase difensiva della squadra, sempre attenta ed ordinata nonostante qualche piccola sbavatura.

Il primo tempo, si è chiuso sul punteggio di 23-8 per i padroni di casa che, sostenuti dall’incredibile atmosfera del Croke Park e dei suoi 82.000 spettatori, sono andati in meta con Jamie Heaslip al 15′ e Tomas O’Leary al 35′ . Protagonista anche Ron O’Gara, che converte le segnature e conferma la sua buona prestazione trasformano anche quattro piazzati. In chiusura di frazione, anche la realizzazione di un penalty ad opera di Wallace. Gli azzurri invece, sono andati a segno grazie ai punti realizzati dalla punizione di Craig Gower e dalla meta di Kaine Robertson.

Nella ripresa, da sottolineare per gli azzurri l’unico piazzato messo a segno da Mirco Bergamasco, che non mette comunque in discussione la vittoria irlandese che ha rafforzato la vittoria grazie ai punti messi a segno ancora dai piazzati di O’Gara e Wallace.

Ora per l’Italia, obiettivo puntato alla gara del 14 febbraio allo stadio Flaminio di Roma quando l’avversario sarà l’Inghilterra. La buona prestazione fornita quest’oggi in fase difensiva può far ben sperare per le partite successive, anche se emergono ancora in qualche frangente difficoltà in fase di attacco, dove la squadra dimostra di essere fragile e troppo poco pericolosa.

Francesco Mancuso