Home Anticipazioni

A Venezia i santi in stile manga

CONDIVIDI

Le immagini dei santi della tradizione cattolica rielaborate in stile manga saranno protagoniste di una mostra che si svolgerà dal 6 febbraio all’11 aprile al Museo diocesano di Venezia. L’iconografia dei santi sarà rivisitata con il linguaggio fumettistico delle nuove generazioni, grazie al lavoro svolto dallo Studio Ebi di Brescia, per avvicinarsi ai giovani in modo nuovo e più moderno.

«Il progetto che prevede l’esposizione di 80 soggetti – spiegano i promotori della rassegna – nasce dall’esigenza di far incontrare il pubblico più giovane con il linguaggio iconografico dell’arte religiosa che nel corso dei secoli ha comunicato, attraverso un vero e proprio dizionario di immagini, i temi della fede e della storia sacra. La mostra – continuano – non intende banalizzare l’immagine dei santi; piuttosto, avvalendosi di esperti, ha approfondito i dati della tradizione e gli attributi dell’iconografia, semplicemente traducendoli in una lingua spigliata, vivace e più facilmente comprensibile. Pertanto l’iconografia è la stessa che forse le nuove generazioni (e non solo loro) non riconoscono: san Giorgio uccide il drago, santa Lucia ha gli occhi sul vassoio, san Sebastiano è trafitto dalle frecce, san Marco ha il leone accanto a sé».

Questa mostra è la conferma che il manga, caratteristico fumetto giapponese, ha sempre maggior successo in Italia, grazie anche ai cartoni animati. Sono sempre più diffusi i blog e i siti che si occupano dell’argomento. Sul web ne esistono alcuni, come Crearti.eu, che permettono di acquistare il proprio ritratto in stile manga: basta inviare una foto della persona di cui si vuole ricevere il ritratto e in pochi giorni la tela arriverà direttamente a casa propria.

m.e.t.

Comments are closed.