Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Brasile: regina del carnevale a 7 anni

Brasile: regina del carnevale a 7 anni

Denominata la “Shirley Temple della samba”, una ragazzina di sette anni è stata nominata regina del gruppo di samba Viradouro del carnevale di Rio e dovrà capitanare la parata, seguita da modelle seminude che muovono sinuosamente i propri corpi.

La nomina ha creato grandi polemiche nella città brasiliana, nonostante gli eccessi tipici che accadono durante la festa di carnevale che inizierà la prossima settimana e che ogni anno trasforma Rio in un’orgia di colore, sensualità e musica.

Un’agenzia di stato che difende i diritti dei bambini ha dichiarato che Julia Lira, questo il nome della bimba, è troppo giovane per ricoprire un ruolo così piccante e un giudice sta addirittura valutando la possibilità di bloccare la partecipazione della bambina alla parata carnevalesca.

Il padre di Julia è il presidente del gruppo Viradouro e ha raccontato che sua figlia è un talento della samba e che non avrà alcun problema a ballare la samba per la durata della parata, un’ora e venti minuti sotto il cocente sole estivo brasiliano.

“Chiunque guardi una ragazzina di 7 anni”, commenta il padre al giornale O Globo, “e provi eccitazione, dovrebbe visitare un dottore. Ha l’attitudine per diventare la regina del ‘drum corps’, lo vedrete stasera. Ed è assolutamente seria quando si trova sul palco”.

Il punto chiave del dibattito è il tradizionale ruolo di musa sexy che spetta alla regina del Carnevale di Rio. Solitamente non è seminuda come le altre partecipanti, ma i costumi sono comunque molto succinti.

Secondo Carlos Nicodemos, direttore del Consiglio di Stato per la Difesa di Bambini e Adolescenti di Rio de Janeiro, “permettere a Julia di essere la regina del ‘drum corps’ non farebbe che incrementare il trattamento dei bambini come oggetti sessuali nella società brasiliana”, un problema particolarmente grave in Brasile, soprattutto nelle sperdute regioni dell’Amazzonia.

“Non siamo contro la partecipazione dei ragazzini al Carnevale; è parte della cultura brasiliana”, continua Nicodemos. “Quello che non possiamo permettere è che facciano ricoprire ad una bambina di 7 anni un ruolo che tradizionalmente ha un focus molto sessuale“.

Ivone Ferreira Caetano, il giudice di Rio che sta esaminando il caso di Julia, non ha fatto alcun commento e non ha fatto sapere quando prenderà una decisione; il padre ha fatto sapere che la donna ha richiesto informazioni sul ruolo di Julia, su cosa dovrà indossare e su quando è programmata la presentazione.

Durante le prove, la bambina è apparsa stanca dopo appena venti minuti di balli sfrenati e considerando che il suo ruolo come regina è quello di incitare il gruppo a continuare le danze, viene da chiedersi se, polemiche morali a parte, non sia anche un problema di pura resistenza fisica.

A Julia piace ballare, ma rimane pur sempre una bambina di 7 anni, alta 1,2 metri e che pesa solo 25 KG.


Sebastiano Destri