Home Sport

Calcio, Mourinho pronto a lasciare l’Inter per tornare in Premier

CONDIVIDI

Dall’Inghilterra arriva una notizia che potrebbe sconvolgere le sorti dell’Inter capolista. Secondo le sirene inglesi infatti, Mourinho potrebbe pagare di tasca sua la clausola rescissoria del contratto, ammontante a 6,3 milioni di euro pur di tornare nella “sua” Premier League. La storia proviene dal tabloid britannico “News of the World” e si basa su una vecchia intervista rilasciata dal portoghese qualche settimana fa, verso la fine di dicembre. Il tecnico affermava di non amare l’Italia e si lamentava del budget messo a disposizione dalla dirigenza per il mercato di gennaio. “Io e l’Inter abbiamo firmato un contratto fino al 2012 perché intendiamo lavorare insieme, ma c’è una clausola rescissoria. Se entrambe le parti vorranno recedere dall’accordo prima della sua conclusione. E’ tutto chiaro: non ci sarà una storia infinita come in passato.” Ecco alcune frasi dell’intervista riportata nel giornale inglese. La parte finale si riferisce chiaramente a Mancini e alle vicende che lo hanno portato ad un esonero controverso.

Nonostante abbia vinto lo scudetto, sia in testa alla classifica e in corsa negli altri fronti, la panchina nerazzurra è sempre oggetto di desiderio di molti tecnici e costantemente appesa ad un filo. Questo è forse il motivo principale per il quale l’ex-allenatore del Chelsea sta ancora a Milano:”Mi piacciono le cose difficili, come allenare l’Inter.” Queste rivelazioni hanno allertato Liverpool e Manchester City che osservano la vicenda,  strizzando l’occhio a Mou. Entrambe le squadre sono messe male in Premier, rispetto agli obbiettivi di inizio stagione e anche se Benitez ha un contratto fino al 2014 e Mancini sia appena arrivato alla corte dei citizens, una mancata qualificazione in Champions League potrebbe far cadere i due tecnici.

In ambo i casi si tratterebbe di un vero e proprio scoop. Se Mourinho andasse ad Anfield, la rivalità tra Chelsea e Liverpool potrebbe risentirne a livello di tifoserie, ma se lo “special one” diventasse il nuovo tecnico del Manchester City, allora Mancini potrebbe a ben donde sentirsi un “perseguitato”. In ogni caso Josè Mourinho rivuole l’Inghilterra e questo basta a far preoccupare i supporters nerazzurri.

Giuseppe Greco