Home Sport

Ciclismo sotto shock. E’ morto il CT Franco Ballerini

CONDIVIDI

Questa domenica mattina si è aperta con una tragedia che colpisce non solo il mondo del ciclismo ma tutto lo sport. Il CT della nazionale di ciclismo, Franco Ballerini, 45 anni, è morto in un incidente avvenuto durante il Rally di Larciano. Ballerini era impegnato come navigatore del pilota toscano Ciardi, che adesso si trova in coma all’Ospedale di Pistoia.

Il CT era un grande appassionato di auto e più volte aveva preso parte a gare di rally. Stamattina, intorno alle 8 e 30, l’auto pilotata da Ciardi, all’uscita da una curva si è andata a schiantare contro il muro di una villa. Ballerini è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Pistoia dove i medici non hanno potuto fare altro che constatarne la morte.

Franco Ballerini, nato l’11 dicembre 1964, da ciclista aveva vinto 2 volte la Parigi – Roubaix, nel 1995-1998. Vinse una tappa al Giro d’Italia e la Parigi – Bruxelles nel 1990. Si ritirò dall’attività agonistica nel 2001 e raccolse la difficile eredità di commissario tecnico da Alfredo Martini vincendo subito a Zolder il Campionato del Mondo nel 2002, dopo 10 anni senza successi per l’Italia. Ne conquistò altri 3, Salisburgo 2006 e Stoccarda 2007 con Bettini, Varese 2008 con Ballan. In più vinse anche un oro olimpico ad Atene nel 2004 con Paolo Bettini. Molto stimato in tutto l’ambiente del ciclismo, sia nazionale che internazionale, lascia un vuoto che sarà difficilissimo da colmare.

Da parte mia e di tutta la redazione di New Notizie vanno le più sentite condoglianze alla moglie e a tutta la famiglia Ballerini.

Salvatore Morelli