Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Costa Rica: Laura Chinchilla primo presidente donna?

Costa Rica: Laura Chinchilla primo presidente donna?

È tempo di elezioni in Costa Rica e la candidata Laura Chinchilla, vicepresidente nel governo uscente, secondo i sondaggi pre-elettorali è in vantaggio di ben venti punti.

L’attuale presidente del Costa Rica è Oscar Arias, che vinse il premio Nobel per la Pace nel 1987, è sostenitore della candidatura della cinquantenne membra del Partito Liberazione Nazionale.

Tre sono i candidati nelle elezioni, i due principali, la liberale di centro-destra Chinchilla e Otto Guevara, del partito di destra Movimiento Libertario e Otton Solis, che perse per un soffio le elezioni presidenziali del 2006, dove venne eletto Arias.

Le principali promesse di Guevara sono state quelle di abbassare le tasse, smantellare i monopoli e utilizzare il dollaro americano come valuta corrente; la Chinchilla ha invece promesso che se vincerà continuerà le politiche economiche portate avanti dal presidente Arias che hanno portato al CAFTA, il Trattato di Libero Commercio del Centro American con gli Stati Uniti e a riallacciare relazioni commerciali con la Cina, dopo 63 anni di associazione con Taiwan.

Il Costa Rica è un Paese molto particolare. Non ha esercito, abolito nel 1949. È l’unica nazione in via di sviluppo che si è data un target per essere ad impatto zero a livello di emissioni di anidride carbonica nel 2011 e sta lavorando per ottenere questo risultato piantando grandi quantità di alberi; già oltre il 90% dell’energia prodotta in Costa Rica proviene da fonti rinnovabili.

Dai sondaggi internazionali risulta come uno dei Paesi con il più alto tasso di felicità e l’aspettativa media di vita è di 78,5 anni e nonostante non sia certamente una nazione perfetta, sicuramente potremmo imparare qualcosa.


Sebastiano Destri