Antonella Clerici e le virtù altrui. La conduttrice di Sanremo “elogia” Simona Ventura, Bonolis e Maria De Filippi

E’ tempo di cantare per Antonella Clerici, ma non si tratta di Sanremo, la bionda conduttrice Rai, non canta per via del Festival della canzone italiana, ma canta le virtù altrui.
Le altrui qualità, sarebbero quelle dei suoi colleghi, che a ben vedere sono quelli più in vista della televisione italiana.
Neanche a ricordarlo i tre insigniti di tanti complimenti dalla Clerici sono i soliti: Simona Ventura, Paolo Bonolis e l’ “amica” Maria De Filippi.
Antonellina, come era chiamata la show girl, quando teneva le redini del suo grandissimo successo “La prova del cuoco“, ha infatti dichiarato di apprezzare le doti dei suoi colleghi.
Simona Ventura, detterebbe una grinta ed una mascolinità, che la Clerici le invidierebbe, ma siamo proprio sicuri che sia del tutto  un complimento? Passi per la grinta, una dote indispensabile per chi fa questo lavoro, ma la mascolinità, è aggettivo pericoloso. Sarà che nel 2010, per fare un complimento ad una donna bisogna ancora paragonarla ad un uomo?
Di Paolo Bonolis con cui l’ odierna detentrice di Sanremo, ha condiviso nel 2005 il palco dell’ Ariston, vorrebbe avere l’ eloquio, non c’ è che dire, chi non vorrebbe avere le capacità oratorie dell’ uomo d’ oro della televisione italiana.
Ma Antonella, non si ferma, e afferma che prenderebbe anche la bravura di ballerina di Lorella Cuccarini.
Infine dichiara dalle pagine di “Grazia“,  la sua stima per l’ “amica” Maria  De Filippi, la punta di diamante Mediaset, della quale dice: ”E’ bravissima, la adoro. Siamo amiche e sarebbe perfetto lavorare insieme perché abbiamo due stili diversi: in video io sono più passionale, lei più cerebrale. Lei conduce con la testa, io col cuore”.
Quello che è certo e che  dopo tanti complimenti, Antonella alla vigilia di Sanremo, ha anche trovato lo spazio per dichiarare un suo cruccio, riferendosi alla nuova trasmissione del sabato sera di Canale 5, “Io Canto“, la Clerici ha detto: “Ci sono rimasta malissimo. Anche perché il 27 marzo torno a condurlo”, riferendosi al suo show con i talenti canori in erba. Allora abbiamo dopo tanti promossi, il primo rimandato, nella classe della Clerici, Gerry Scotti, con la sua trasmissione “Io Canto“;  così simile a “Ti lascio una canzone” che tra gli ospiti fissi sembra di vedere, addirittura lo stesso “Cecchetto” ospite dello show canoro di Rai Uno. Gli scherzi ottici del tubo catodico!
A. A. Rizzello