Home Sport

Calcio, Roma: il tecnico Ranieri sottolinea: “Noi l’ anti-Inter? Neanche per idea”

CONDIVIDI

L’ aver vìolato il Franchi di Firenze con la rete decisiva del montenegrino Vucinic, ha scoperto realmente il bagaglio di ambizioni che la Roma di Claudio Ranieri possiede ed alle quali ambisce prepontemente.

La vittoria in esterna in terra toscana fa salire i giallorossi al secondo posto in solitaria nella classifica di Serie A, distaccando di due lunghezze il Milan e tenendo il veloce passo della battistrada Inter, sempre otto punti avanti, ma la società capitolina c’è e già dalla prossima gara interna contro il Palermo, in un periodo di grazia fisico e tattico, vincente anche sabato contro il Parma, l’ undici giallorosso potrebbe allungare ulteriormente e aumentare il distacco dalle inseguitrici, poi tutto ciò che verrà, sarà accolto con entusiasmo, parola di Claudio Ranieri che mugola e sbotta quando sente parlare della sua squadra come l’ unica formazione superstite capace di dar battaglia ai nerazzurri e vivacizzare un campionato, altrimenti chiuso:

“Non c’è l’ anti Inter, c’è l’ Inter e basta. Sono troppo forti per noi. L’ Inter è un rullo compressore, c’è poco da dire e da fare. Non possiamo lottare contro una squadra che gioca bene, fa punti e merita. Faccio i complimenti ai nerazzurri e a Mourinho. Se riusciremo ad agguantare la Champions avremo fatto una stagione meravigliosa”.

Dunque solo, si fa per dire, un posto che garantisce un accesso diretto alla Champions League del prossimo anno per questa Roma che ha subìto mille metarmofosi prima dell’ arrivo dell’ ex tecnico bianconero? Dallo stazionare nei bassifondi della graduatoria ad inizio stagione ad una irripetibile scalata verso al vetta che ha infiammato l’ entusiasmo dei sostenitori capitolini, ma questo magnifico percorso fatto di grinta, determinazione, lavoro sul campo e spogliatoio troverebbe il suo coronamento ideale nella ricerca del primato di Serie A che potrebbe portare ad un altro scudetto dopo quello conquistato ad inizio millennio.

Gode di ottima forma il centrocampista brasiliano della Roma Rodrigo Taddei che dal 2005 ad oggi ha contribuito ai traguardi tagliati dalla società di Rossella Sensi; il centrale carioca parla dei suoi propositi futuri, con un contratto in scadenza a giugno e sull’ obiettivo Coppa Italia:

“Voglio rimanere qui: tutti sanno qual è la mia volontà. Il mio procuratore sta parlando con la società. Io mi metto sempre a disposizione e spero di essere premiato chiudendo la carriera alla Roma. Il gruppo è cresciuto tantissimo. Dopo un inizio difficile il lavoro ha pagato e speriamo di proseguire su questa strada che è quella giusta. Sto lavorando per arrivare alla Nazionale ma per ora penso alla Roma. Cercherò di fare del mio meglio qua, se mi chiamerà sarà una grande soddisfazione. Se ho mai parlato con Lippi di questo? No, non è capitato”.

Gionata Cerchiara