Home Sport

Calcio, Serie A: le pagelle di Fiorentina-Roma

CONDIVIDI

La Roma lascia ancora in vita questo campionato andando a vincere, in modo molto fortunoso, al Franchi contro la Fiorentina che per tutta la partita ha preso d’assalto la porta giallorossa senza raggiungere esiti positivi.

FIORENTINA:

Frey   6: praticamente inoperoso per tutta la partita. I match di precampionato sono sicuramente più interessanti per lui e qualche palla anche per sbaglio potrebbe arrivargli.

De Silvestri   6: buona partita per l’ex terzino laziale. Si propone con costanza ma ha sulla coscienza l’occasione clamorosa che si divora nel primo tempo.(85′ Santana S.V.)

Gamberini   6.5: annulla Totti nel primo tempo usando anche l’arma della provocazione che, come tutti sappiamo, “er pupone” non gradisce tanto.

Kroldrup   6: non corre rischi particolari data la scarsa vena sotto porta degli attaccanti giallorossi.

Pasqual   6.5: buona prova del terzino gigliato che va anche vicino al gol con una bordata dalla distanza che Julio Sergio respinge bene.(84′ Keirrison S.V.)

Montolivo   7: gran bel giocatore Riccardo cuor di leone che è pronto, prontissimo per un bel safari in Sudafrica.

Bolatti   6.5: tutto cuore e polmoni “el gringo”. Era il tassello mancante in questa Fiorentina. Se dopo Oriali, Ligabue vuol dedicargli una canzone sui mediani, si accomodi pure il rocker di Reggiolo che trova pane per i suoi denti( 59′ Donadel   5: entrato per mettere più ordine, crea scompiglio. A fine partita lo si è visto girare sugli spalti con la foto di Vucinic chiedendo a tutti se conoscevano tale Mirko che aveva perso di vista.)

Marchionni   6: si muove bene, ma sul più bello si perde un pò e fa sfumare alcune azioni importanti.

Jovetic   7: svaria su tutto il fronte offensivo, finalmente dopo calceps, calcium, calceredes impara come si dice e gioca a calcio! Grandissima prova la sua che prova a smarcarsi in ogni modo ma il gila, in serata decisamente no, non lo assiste mai.

Vargas   7: corre come un dannato per tutta la serata. Ha fatto più km lui stasera che Luca Badoer in tutta la sua carriera. Il motore è ancora ottimo, per ora il pit stop può attendere.

Gilardino   4: vi ricordate i cori: “Gilardino suonaci il violino…” che inneggiavano alla sua famosa esultanza? Benissimo…dimenticateli in fretta perchè il gila di stasera non è in grado nemmeno di suonare il citofono. Sbaglia tutto ciò che può sbagliare, sembra quasi che lo faccia apposta.

ROMA:

Julio Sergio   8: se sei brutto…ti tirano i palloni… se sei buono ti tirano i palloni… qualunque cosa fai..ovunque te ne vai…fai quel che vuoi ma qui non passerai! Ecco la nuova canzone modificata dal buon Julio che in tempi non sospetti potava le siepi di Trigoria e ora si trova protagonista in campo e para qualsiasi cosa. Potevano tirare fino al 21 dicembre del 2012 ma solo l’ipotetica fine del mondo prevista dai Maya poteva fermarlo.

Motta   6: duello alla need for speed contro Vargas. Dopo la partita sicuramente il campo su quel lato andrà rizollato.

Mexes   6: il francesino non ha ancora il ritmo partita e si vede, ma ha la fortuna che stasera è stato affiancato da un Juan magnifico e aveva conto un Gilardino che poteva essere marcato anche da Ranieri.

Riise   6: si è preso un giusto turno di riposo dopo gli exploit contro Juventus e Siena. Stasera si limita all’ordinaria amministrazione ma di certo non sfigura.

Pizarro   5.5: partita in ombra per il cileno che viene sovrastato nella mediana dal capitano viola Montolivo che sfodera una prestazione sontuosa.

De rossi   6: putroppo non può far sempre tutto da solo, e mai come stavolta l’aiuto del collega cileno, per arginare le incursioni viola, gli sarebbe giovato. Prestazione sufficiente ma siamo abituati a ben altro da capitan futuro.

Taddei   5: chi? Rodrigo… ah si Rodrigo Taddei…bel giocatore che sa muoversi su tutto il fronte offensivo. Peccato non averlo visto in campo stasera perchè poteva dare una bella mano alla causa giallorossa(82′ Menez).

Perrotta 5:si sa inserire bene, soprattutto nelle gambe degli avversari. Prestazione da depennare dalla sua carriera calcistica.

Vucinic   6.5: insieme al neo entrato Baptista è l’unico a muoversi sul fronte offensivo. Dopo aver preso in giro Donadel, distraendolo dicendo che sugli spalti c’era Belen Rodriguez che lo aspettava per il nuovo spot della serie A, lo anticipa e butta alle spalle di Frey il gol vittoria.

Totti   5: Internet è per Totti! Benissimo…e la Roma per chi è? Gioca con il freno a mano inserito per tutta la partita(46′ J.Baptista   6.5: la bestia finalmente è tornata e si fa rispettare in mezzo al campo. Fa molto movimento ma gli manca ancora un pò di lucidità sotto porta).

Antonio Pellegrino