Home Spettacolo

La bella Bianca Brandolini (senza Lapo) apre il Carnevale di Venezia

CONDIVIDI

Il volo dell’Angelo, o della Colombina, fa parte di un’antica tradizione veneziana, risalente alla prima metà del 1500 che, negli ultimi anni, prevedeva fosse lanciata una grande colomba di legno, con all’interno fiori e coriandoli, lungo un filo legato dal campanile della chiesa di San Marco, fino ad arrivare alla balconata del Palazzo Ducale. A seconda di come sarebbero volati i coriandoli nell’aria, si sarebbero fatte le previsioni per l’andamento dell’anno appena iniziato.

In realtà, originariamente nel ‘500, fu un acrobata ad eseguire il volo libero lungo il filo, senza l’ausilio di corde di sicurezza. Si trattava di un giovane turco che volle rendere omaggio a Dogi con la spettacolarità del suo gesto coraggioso. Proprio da lui partì la tradizione del Volo dell’Angelo, che negli anni si trasformò più volte, arricchendo la manifestazione di varianti. Per diversi anni poi, a causa di un incidente occorso ad un acrobata, la tradizione del lancio fu interrotta, per essere ripresa ultimamente, con le dovute precauzioni di sicurezza.

Quest’anno, è stata Bianca Brandolini d’Adda a rispolverare l’antica tradizione della Colombina, lanciandosi vestita con un ampio abito bianco dai mille strati di tulle, su un filo e opportunamente imbracata, verso le 75.000 persone accorse in Piazza San Marco per assistere all’evento.

Intervistata a caldo, dopo l’impresa e ancora toccata dalla grande emozione, Bianca commenta: “Lo rifarei subito. Un’esperienza unica, con un’adrenalina incredibile che ripeterei senza problemi. Essere protagonista, ed aprire il Carnevale di Venezia, il più bello del mondo non è da tutti i giorni. Certo, prima di lanciarmi, ammetto di aver provato una certa tensione. Poi mentre ‘volavo’ è passato tutto”

Dalla sua espressione un po’ tesa prima dell’inizio del volo, immaginiamo quanto possa essere stata grande l’emozione di vedersi librare nel vuoto, godendo tra l’altro della vista mozzafiato di una delle piazze più belle del mondo.

Ci chiediamo se Bianca, durante la sua impresa, abbia avuto il tempo di fare anche un pensiero all’ex-fidanzato Lapo Elkann, la cui strada sembra aver preso definitivamente un’altra direzione rispetto alla sua.  

Paola Ganci