Home Cultura

L’amore oltre la morte, arriva nelle sale “Amabili resti”

CONDIVIDI

Arriverà venerdì 12 febbraio, Amabili resti, l’ultimo lavoro di Peter Jackson (regista della fortunata trilogia Il signore degli anelli) liberamente ispirato al romanzo The Lovely Bones della scrittrice statunitense Alice Sebold.

La pellicola racconta la storia di Susie Salmon, una ragazzina di 14 anni che vive nella provincia americana con la propria famiglia, una sorella e un fratello minore, una villa tranquilla in un quartiere tranquillo. Un giorno Susie viene brutalmente violentata e assassinata dal proprio vicino di casa, mentre torna da scuola in un pomeriggio di dicembre del 1973.

La ragazza continuerà a “spiare” la vita dei propri familiari dal limbo in cui si trova, di passaggio verso il paradiso, intrappolata da un lato dal desiderio di vendetta nei confronti del vicino e di una giustizia rimasta inappagata per una vita interrotta violentemente, e  il senso di protezione verso i suoi cari, dall’altro.

“E’ un romanzo bellissimo, ricco di imprevisti. E’ un libro duro, inquietante, emozionante. Tutte qualità che un film maker non può non apprezzare. Si tratta di una storia semplice e realistica, che racconta il modo in cui una famiglia continua ad amarsi in seguito a un terribile lutto”, ha dichiarato il regista.

Un film che affronta la capacità di riprendersi dopo un lutto e continuare a vivere, portandosi dietro l’amore per quella persona scomparsa, coscienti di essere osservati in tutte le tappe della propria vita.

Un cast stellare che vede tra i protagonisti l’attore nominato all’Oscar Mark Wahlberg e le attrici premio Oscar Rachel Weisz e Susan Sarandon, Stanley Tucci, in nomination come migliore attore non protatonista, e Michael Imperioli.

Ma la rivelazione è certamente l’attrice che interpreta il ruolo di Susie Salmon, ovvero Saoirse Ronan (già vista in Espiazione e Houdini). “La cosa che mi è piaciuta di Susie, – ha spiegato la giovane attrice – è che si tratta di una ragazzina normale, con tanti sogni e speranze per il suo futuro, piena di vita e di amore. E malgrado venga strappata alla sua famiglia, i suoi sogni sono più vivi che mai, anche se sono invasi da incubi dell’omicidio.”
Claudia Fiume

.