Home Spettacolo Gossip

Rivelazione shock del “Sun”: Micheal Jackson sarebbe ancora vivo

CONDIVIDI

La sua morte lo scorso giugno ha sconvolto il mondo: Micheal Jackson era il vero re del pop, acclamato da milioni di fans, ma era anche un uomo molto discusso a causa dei suoi continui interventi chirurgici e delle accuse di pedofilia a lui rivolte. Ma sul “Sun” Gray Korat avanza un’ipotesi incredibile: secondo il giornalista, infatti, Jakson sarebbe ancora vivo e vivrebbe felice e beato a Las Vegas, confuso tra le centinaia di suoi sosia.

In particolare, Korat avrebbe costruito la sua teoria sul referto dell’autopsia: “Se mettiamo a paragone i risultati dell’autopsia con la conoscenza che abbiamo di Jackson, è evidente che non si tratta della stessa persona. Non abbiamo idea di chi fosse sdraiato sulla quella barella, ma sicuramente non era Michael. L’autopsia dice che il suo viso e la sua testa non riportavano alcuna cicatrice, ma noi sappiamo bene della cicatrice che aveva in testa, risalente all’incidente della Pepsi nel 1984. Tra l’altro, a giudicare dai calli nelle mani, l’autopsia conclude che Michael fosse mancino, ma chiunque lo abbia visto può facilmente dedurre il contrario”. 

“Michael non voleva dare un dispiacere ai fan, – continua il giornalista – ma uscire da una situazione per lui difficile. Sapeva bene che le persone si aspettavano performances di ottima qualità (in occasione del suo ritorno sulle scene londinesi) ed era spaventato dal fatto di non potersi mostrare in forma come agli inizi della sua carriera.”

La teoria che vede personaggi famosi scomparsi premarutamente vivere nell’anonimato in posti lontani non è nuova. Basta pensare a tutte le ipotesi fatte su Marilyn Monroe o su James Dean. Chissà se, a differenza degli altri casi, questa teoria su Micheal Jakson non possa trovare conferme concrete.