Una serata a casa di..Amici: cronaca di un’eliminazione (parte 2)

 

…..segue dalla prima parte . Ed ecco che iniziano le prime prove;  nel canto si confrontano Loredana ed Emma si scontrano sull’intramontabile “Sei Bellissima”.

Gio : ” ma Emma è un cesso han scelto la canzone giusta per lei, è grassa e per giunta non sa cantare, e poi si pone in un modo, come se sapesse fare tutto lei, oddio, magari canta benino, ma ma non ha voce”

Ar : ” ma come fai a dire certre str.. Emma è brava a cantare, poi non ho capito, è magra, c’ha due cose.. ( riferendosi al seno), se non è bella lei..”

La mia opinione non viene condivisa praticamente dalla totalità dei partecipanti, opinione che ovviamente voleva ancora una volta provocare.In ogni caso la prova viene vinta da Loredana,  i professori si scontrano, come al solito su chi è stata più brava delle due, chi meritva di vincere e via dicendo. Il dibattito permette ad un’altra discussione “casalinga” di sorgere: da “profano” della trasmissione cerco di capire perchè oltre alla divisione in squadre degli studenti, la cosa avvenga anche per i professori:

Gio: ” ma che cacchio di programma è, un conto è che dividano gli studenti, ma se fan la stessa cosa coi prof. ognuno parteggia solo per la sua squadra e quindi quelli che gareggiano per l’altra saranno sempre delle m.. e quelli della squadra a cui tengono sempre dei fenomeni”

Quì, pur con toni minori viene fuori un pensiero comune; effettivamente la scelta non sembra del tutto azzeccata, la totalità dei presenti, pur essendo solo 4, non si spiega il perchè, e da tutti viene riscontrata un’usuale parzialità, da parte dei prof., verso la squadra che sostengono. Il motivo più gettonato è comunque quello dell’audience.

Seconda Prova:  ballo, Grazia contro Elena su un pezzo di Lady Gaga: non è che Elena sia proprio adattissima a un pezzo che produce sensualità in quantità esagerata: e siccome Marco Garofalo sembra felice di mettere in difficoltà la ragazza si è inventato una coreografia con tanto di corde che “volano da tutte le parti”; Plati non può fare a meno di notare che vi siano un po’ troppi richiami al sadomaso ( corde usate come fruste ad esempio). Balla Grazia, brava, sensuale; balla Elena, ci ride sopra, guarda Garofalo sfidandolo, sembra più una bimba che si diverte a fare la star che una ballerina vera. Non perdo l’occasione:

Gio lo sta prendendo per il c..( riferendomi ad Elena verso Garofalo), quella non gliene frega un c.. è molto bella e fa quello che vuole “

Tutti, più o meno confermano, Elena non ha sicuramente ballato male, ma le sue espressioni c’entravano poco con la coreografia, e il pubblico l’ha notato, non solo Garofalo. Ma il massimo arriva alla frase “Se Garofalo pensa che Elena sia poco donna, allora vuol dire che lui è poco uomo!”, da parte del fidanzato della ballerina. Ar cade per terra dal ridere e Li ci va vicino:

Li “ OH MAMMA MIAAA….”

Ar ” e ma perchè è omosessuale, si vede dai.. “

Vince comunque Elena, prevedibilmente, molto più interprete dei gusti del pubblico, che chiama continuamente in causa, rispetto a Grazia. Il chiamare Garofalo “maestro” con quella vocina innocente quanto furba le fa guadagnare un sacco di punti.

Ar “che str..però ha ragione quello fa delle coreografie un po’ troppo spinte”

Terza prova, canto , “Un’amore così grande” cantata dal lirico Matteo e dal fanciullesco Pierdavide, vince il secondo, Platinette sostiene che quest’ultimo è riuscito  a rendere la canzone moderna.

Gio ” che c.. vuol dire, se la canzone è vecchia e uno deve cantarla bene lo deve fare  nel modo originale, non come gli pare perchè non ha la voce, altrimenti ognuno la modifica e diventano tutti dei cantanti”

Li ” vabeh dai.. però è vero che la resa moderna, è una cosa nuova.. ”

Ar ” tu sei un rompipalle, stai zitto ( riferendosi a me), che non sento niente.”

Più o meno la stessa cosa avviene sulla sfida di ballo ( quarta prova), il tango,  tra Rodrigo e Stefano  e tutta la questione dei “talloni”. Stefano “in mutande” comunque scatena la felicità delle partecipanti, dato il suo ottimo fisico, palesemente superiore a quello di Rodrigo

Ar “è troppo magro speriamo che lui la maglietta non se la tolga mai, e poi con ste prove lui.. mah..nel classico lui è bravo, se balla il classico, da solo, è irraggiungibile per chiunque”

Li “effettivamente è bruttino, ma come hanno fatto a sceglierlo? però si, nella danza classica è fortissimo”

A breve la terza e ultima parte..

A.S.