Home Spettacolo “Amici” resoconto puntata (09-02-2010 prima parte). Tutti contro i Bianchi

“Amici” resoconto puntata (09-02-2010 prima parte). Tutti contro i Bianchi

 

Subito dopo la sconfitta la squadra di Matteo riflette sulla strategia dei Bianchi. La tattica messa in atto dai rivali è in palese contrasto con la loro: i Blu difendono il talento e non avrebbero nominato i più forti della squadra avversaria.

I Blu sono risultati sconfitti in entrambe le sfide del serale di domenica. Più che l’eliminazione di un loro compagno sembrano però seccati dal fatto che la squadra avversaria volesse ‘fare fuori’ Loredana. La cantante commenta così: “Se è un talent show non era giusto che uscissi io. Non era giusto soprattutto uscire per una tattica, mi sono trovata con le ali spezzate”. Matteo prova ad interpretare il pensiero degli avversari che, nel tentativo di arrivare sempre più avanti nel gioco, non si fanno problemi ad eliminare i talenti: “Se ho la possibilità di sbattere fuori uno forte lo faccio”.

Riascoltiamo le dure parole che Alessandra Celentano ha rivolto ai Bianchi al termine della prima sfida, dopo che erano stati fatti i nomi per l’eliminazione: “Trovo bruttissima la cosa successa nei confronti di Loredana e Rodrigo, questo è un tal show”.

Pierdavide aveva risposto che un nome valeva l’altro, ma i Blu capiscono che l’eliminazione di Loredana è frutto di una tattica che ormai fa parte del gioco degli avversari. Il ballerino cubano sottolinea che lui, e nel complesso la sua squadra, agisce diversamente: “Io gioco col talento. Fino ad adesso, noi stiamo giocando in modo differente. Io mi trovo meglio a sfidare Stefano proprio perché è più forte e non Michele. È più bilanciata la sfida con Stefano”.

La squadra, infine, rivela la sequenza dei nomi che avrebbero fatto in caso di vittoria: “Noi a maggior volevamo i nomi di Michele, Grazia, Emma, Stefano e infine Pierdavide. Insomma, i tre più talentuosi sarebbero stati nominati per ultimi”.