Home Sport

Calcio, serie A: Guidolin ci prova

CONDIVIDI

Domani sera al Tardini si gioca il recupero della 22° giornata tra Parma e Inter slittata per motivi di sicurezza, a causa di una fitta nevicata.
Tempo permettendo, anche se le previsioni parlano di un’ altra nevica che potrebbe comportare un ulteriore rinvio, l’ Inter di Mourinho proverà a fare un ulteriore passo avanti verso il 18° scudetto. Di fronte i nerazzurri troveranno una squadra agguerrita che viene da un periodo nero, fatto di 5 sconfitte e un pareggio. Molti ritengono questa debacle del Parma un fenomeno normale per le squadre allenate da Guidolin, che statisticamente partono molto forte nel girone di andata per poi avere un calo significativo di rendimento nel girone di ritorno.
Il Parma, sconfitto anche a Palermo, è solo il lontano ricordo di quello brillante d’inizio stagione. Hernan Crespo, che in quei mesi non c’era, non ne fa un dramma: “Dobbiamo essere fiduciosi. Contro l’Inter abbiamo una partita molto difficile, ma siamo tranquilli perchè non abbiamo nulla da perdere. Dobbiamo preoccuparci solo di noi stessi, ricompattarci, ricominciare a fare punti. Non è sicuramente le gara con l’Inter quella che darà la svolta alla nostra stagione, ma c’è tanta voglia di riprendersi dal momento negativo”.
L’attaccante argentino, ex di lusso della partita, è alle prese con alcuni problemi fisici: “Le mie condizioni? La caviglia sta meglio. Andiamo con cautela e vedremo di recuperare il prima possibile. Non so se ci sarò con l’Inter, sicuramente voglio fare la mia parte domenica con la Lazio”.
Alla vigilia del recupero della sfida con l’Inter, il tecnico del Parma Francesco Guidolin si mostra tranquillo:“Metterò in campo una formazione che ci permetterà di guardare alla partita in modo realistaha spiegato il tecnico- ma anche di guardare il nostro avversario negli occhi senza timore di doverli abbassare. Non mi piace quando si dice che la mia squadra non ha coraggio: non sono d’accordo”.
Sembra essere abbastanza fiducioso Guidolin anche se il campo dimostrerà se effettivamente il Parma giocherà senza timori al cospetto di un avversario che finora ha dimostrato di non lasciare nulla al caso e di non sottovalutare nessun incontro.

Pasquale Della Valle