Home Sport

I 1000 della Lazio assediano Formello

CONDIVIDI

Durante l’allenamento della Lazio 1000 esagitati sfondano cancelli, lanciano petardi e fumogeni. Contestazione a tutti i giocatori – assediati – ed a Lotito in primis. E’ d’obbligo un intervento forzato della polizia per sgomberare i 1000.

ROMA. Follia ultras a Formello. Un centinaio di tifosi vengono attaccati dalle forze dell’ordine costrette a cariche di alleggerimento ed al lancio di  lacrimogeni per disperdere circa cento dei mille tifosi accorsi a Formello per contestare la Lazio. Il gruppo si è fatto strada sfondando un cancello dell’ingresso Nord, per poi giungere presso il campo sul quale era in programmazione il solito allenamento della squadra in zona retrocessione di Davide Ballardini . I tifosi, una volta entrati, hanno lanciato fumogeni e petardi, prima di essere fronteggiati e spinti al di fuori dal centro sportivo dalle cariche dei poliziotti. La contestazione nei confronti del presidente Lotito è iniziata da parecchi mesi. Domenica, dopo la sconfitta casalinga con il Catania, in curva Nord sono stati appiccati incendi ai seggiolini.

La polizia, dopo aver effettuato cariche per fermare i cento ultras che forzando un cancello erano entrati nel centro sportivo, hanno effettuato 11 fermi tra i tifosi. Tre persone, dopo il lancio di sassi e fumogeni, sono state trasportate in ospedale a bordo di ambulanze. Tre contusi anche tra gli agenti delle forze dell’ordine.