Home Spettacolo Paranormal activity: ottimi incassi nel week end e “piccolo successo” su Avatar

Paranormal activity: ottimi incassi nel week end e “piccolo successo” su Avatar

Come era ampiamente prevedibile l’horror low cost Paranormal Activity inizia la sua corsa nei botteghini dei cinema italiani, dove il film dello sconosciuto (almeno fin ora) regista Oren Peli è in programmazione dallo scorso venerdì.
I dati relativi ai biglietti staccati durante il week end, parlano chiaro e consentono di fare delle previsioni, in relazione anche a quello che è stato il successo di questo film all’estero.
Durante il fine settimana infatti nei 420 cinema in cui è stato proiettato, l’horror fatto in caso ha incassato 3 milioni 668 mila euro, cifra che gli consenti di piazzarsi al secondo posto, preceduto solo da Avatar. Un buon punto di partenza a cui si deve anche aggiungere il fatto che la pellicola “fatta in casa” con la benedizione di Steven Spielberg, precede addirittura l’opera di James Cameron nella speciale media per singola sala.

Ottime premesse, se si considera il fatto che Paranormal activity sia appena all’inizio e abbia quindi enormi possibilità di miglioramento. I dati dell’estero, del resto, sembrerebbero incoraggiare questa supposizione. Il Film che ha terrorizzato l’America infatti ha letteralmente sbancato i botteghini d’Oltreoceano incassando quasi 108 milioni di dollari, ma, fatte le dovute proporzioni, anche i dati degli altri paesi europei confermano questa tendenza al successo: in Grann Brategna 16 milioni e in Francia 8 milioni.

Un successo che vale doppio (anche in termini di profitto) se si considera che il fim di Oren Peli è stato realizzato con appena 15 mila dollari, due attori amici del regista e un set che in realtà era una abitazione privata. Gli ottimi incassi di questo week end erano prevedibili, se si considera l’enorme grado di aspettativa, partita dal basso, che questa pellicola è stata in grado di suscitare attorno a sè. Perchè se è vero che si trattato di un horror low cost, è altrettanto vero che il solo nome di Spielberg ha contribuito a incrementare la notorietà.

Vedremo se, finito l’effetto sorpresa del fine settimana, questa produzione riuscirà davvero a sbancare i botteghini.

E.l.