Home Lifestyle Salute Perché non rifarsi il seno prima dei 18 anni?

Perché non rifarsi il seno prima dei 18 anni?

Il 36% delle giovani ragazze minorenni sogna di potersi rifare il seno; in merito a questa scoperta si sta lavorando per un disegno di legge che vada a vietare la mastoplastica alle ragazze con meno di 18 anni perché il seno è un organo che va tutelato e tutto ciò non accade se si opera con la chirurgia estetica.
Il disegno di legge che sta per varare il Governo arriva come tutela nei confronti di una intera generazione che vorrebbe poter optare per l’operazione chirurgica non trovandosi a proprio agio con il loro corpo.
Il tutto nasce come problema prettamente psicologico e come tale non va risolto attraverso interventi, ma il tutto andrebbe risolto attraverso una maggior maturazione, perché spesso il disagio potrebbe essere solo temporaneo.

I genitori spesso sono troppo buoni e appoggiano questa scelta pur di veder sorridere la propria figlia, quasi come dovesse comprarsi un paio di jeans nuovi (la stessa pop star Britney Spears è stata un esempio di tutto ciò, visto che è “intervenuta” a soli 17 anni).
Attualmente i chirurghi sono obbligati a documentare ogni intervento di mastoplastica, scrivendo quindi il nome e caratteristiche della struttura ospedaliera, ma anche codice e materiale delle protesi, il tutto per evitare e prevenire eventuali effetti collaterali.
E’ comunque opportuno che la ragazza che decide di fare un passo tanto importante, prenda prima parte ad un paio di sedute con un bravo psicologo, pronto ad aiutare e soprattutto informare in merito.
Da notare però che la tutela della salute viene anche prima di un vezzo fisico, perché è vero che le protesi mammarie non incidono sui tumori, ma sono comunque un elemento invasivo.

Alessandra Battistini

Comments are closed.