Home Cultura Le quattro giornate di Milano Moda Donna

Le quattro giornate di Milano Moda Donna

Partirà il 24 febbraio la settimana della moda milanese e si potrarrà fino al 1° marzo, concentrando le grandi firme nei quattro giorni centrali. Nei giorni scorsi la polemica sollevata dal direttore di Vogue Usa, Anna Wintour, affinché il calendario venisse ristretto in pochi giorni in modo da non costringere i giornalisti americani a stare a Milano per troppo tempo era stata contestata dal presidente della Cnmi, Mario Boselli, il quale non si è ritenuto disposto ad accettare alcun tipo di pressione per modificare il calendario.

“La direttrice di Vogue Americaaveva dichiarato – ha sollecitato gli stilisti a concentrare le sfilate in pochi giorni perché oltreoceano, nella prima settimana di marzo, incombono gli Oscar. Questo discorso l’ha fatto con gli italiani, ma anche con i francesi che sfilano dopo di noi. Solo che a Parigi nessuno ha messo mano al calendario. Qui, invece, è successa la rivoluzione.”

Il panico scatenato dalla dispettosa direttrice di Vogue ha indotto gli stilisti più importanti a spostare le date, facendo accavallare gli show tra di loro e creando il caos più completo tra gli addetti ai lavori e i giornalisti. La camera nazionale della moda italiana ha infine portato a termine la sua decisione, concentrando di fatto le grandi firme in 4 giorni.

Mercoledì 24 infatti debutteranno i giovani stilisti insieme alle taglie forti di Mirò e Marani, Ravizza, Alviero Martini e altri. Giovedì 25 tra i nomi più importanti troviamo Prada e Fendi, Krizia, Navarra, Coveri, Soprani, Albino Gregis, Blugirl, N.21, Moschino Cheap&Chic.

Venerdì 26, Blumarine, Sportmax, Roccobarocco, Ferretti, Ferrè, Beccaria, Emporio Armani, Versace, Cnc, Jil Sander, Roberto Musso.  Sabato 27, prima sfilata con Bottega Veneta, seguono Marras, Max Mara, Les Copains, Iceberg, Giorgio Armani, Moschino, Richmond, Gucci, Brioni, Pucci, Scognamiglio, Colangelo.

Domenica 28  Marni, Anteprima, Byblos, De Vincenzo, Etro, Cavalli, Missoni, Ferragamo, Scervino, Versus, Aquilano Rimondi, Jo No Fui. Fuori calendario anche Dolce & Gabbana. In chiusura lunedì 1° marzo: Aigner, Mila Schon, Rebecchi, Sangalli, Biagiotti, Burani, Ter et Bantine, Tivioli.

Claudia Fiume

Comments are closed.