Home Sport Calcio, Milan: Galliani fiducioso sul rientro di Pato

Calcio, Milan: Galliani fiducioso sul rientro di Pato

Come sottolinea anche il noto programma televisivo “Chiambretti Night”, il Milan in questo periodo sembra avere una ricaduta dei malanni di inizio stagione. Una serie di vittorie impressionanti, prestazioni che ricordavano il Barcellona di Guardiola, il 4-2-fantasia di Leonardo che aveva messo a tacere il Santiago Bernabeu e che faceva tremare chiunque alla sola idea di affrontare la corazzata rossonera. Tutto ad un tratto sembra essersi spezzato l’incantesimo. Dopo la sconfitta nel derby contro i cugini nerazzurri, il Milan ha sfoderato prestazioni di basso livello, che hanno portato all’eliminazione in Coppa Italia contro l’Udinese e a 2 pareggi tutt’altro che soddisfacenti contro Livorno e Bologna.

La sfida con il Manchester United del santone Ferguson è ormai alle porte, ma di mezzo c’è un’altra sfida importante che servirebbe a ridare morale alla squadra e ad alimentare quella piccolissima speranza chiamata scudetto. Tuttavia in via Turati non tutti sono vedono le cose in cattiva luce. Adriano Galliani infatti ha parlato con timore dell’Udinese, ma è sembrato visivamente felice per i rientri di Nesta e Pato e spera nella riscossa di Ronaldinho: “Lo scorso anno contro l’Udinese siamo stati sconfitti due volte ed eviterei volentieri il tris. Nesta e Pato? Come stanno lo dirà Leonardo ma, per quanto ne so, stanno abbastanza bene e giocheranno entrambi. Ronaldinho? Vedrete che farà bene come ha fatto fino ad ora”.

Intanto Leonardo sta pensando alla formazione giusta da mandare in campo contro i friulani. Nesta sicuramente sarà in campo, Pato nì. Infatti il tecnico brasiliano è indeciso se lanciare subito nella mischia il “papero” o lasciarlo in panca e magari fargli giocare uno scampolo di partita in modo da averlo bello riposato per il big match in Champions di martedì. Il problema del Milan delle ultime partite è sicuramente l’attacco, e il migliore centravanti presente nella rosa, Marco Borriello, è in dubbio per domani sera. L’attaccante napoletano, candidato ad andare in Sudafrica nella spedizione italiana per il Mondiale, è fermo da due giorni a causa di un problema muscolare. Nell’allenamento di ieri infatti è stato provato il tridente Mancini-Huntelaar-Ronaldinho ed è stato lasciato a riposo Clarence Seedorf, anche lui in ombra nelle ultime uscite in campionato.

Intanto da registrare i rinnovi di Abate e Antonini che hanno prolungato il loro contratto fino al 30 giugnio 2014.