Home Sport Calcio, Milan – Leonardo avverte: “E’ il mese più importante dell’anno”

Calcio, Milan – Leonardo avverte: “E’ il mese più importante dell’anno”

Leonardo Nascimento de Araújo, 40 anni, tecnico del Milan

Dopo il pareggio di Bologna della scorsa giornata, che ha portato al sorpasso in classifica dalla Roma, il Milan vuole riprendere la propria marcia domani sera a San Siro contro l’Udinese. I rossoneri, che dalla sconfitta nel derby dello scorso 24 gennaio hanno racimolato solo due pareggi, cercano il bottino pieno contro i friulani, anche per tentare di diminuire il distacco dall’Inter, bloccata sul pari ieri sera dal Parma: “Il pareggio di ieri dei nerazzurri è un’occasione per accorciare la classifica – ha sottolineato il tecnico rossonero Leonardo – , ma dobbiamo continuare a pensare partita dopo partita, e comunque mi preoccupa anche la Roma”.

Dopo la gara contro i friulani, i rossoneri si ritufferanno nella Champions League, pronti ad affrontare martedì a San Siro il Manchester United: “E’ un periodo caldo, ricco di partite importanti – sottolinea Leonardo – . Da martedì ricomincia anche la Champions, a cui il Milan, da sempre, tiene tantissimo. Febbraio è il mese più importante della nostra stagione”.

Nonostante qualche battuta a vuoto nelle ultime gare, con prestazioni non proprio all’altezza, il mister rossonero invita tutti alla calma: “Non è il momento di fare grandi cambiamenti, per noi è il momento di stare schisci (tranquilli in milanese, ndr), ma senza perdere rabbia, orgoglio e voglia di fare male all’avversario. Non si può dimenticare da dove siamo partiti e dove siamo ora, abbiamo lavorato bene e spesso in condizioni molto difficili e quindi just relax, take it easy“.

L’avversario di domani è quell’Udinese che quest’anno ha dato solo dolori al Milan, battendolo sia nella gara di andata al Friuli, sia nei quarti di finale di Coppa Italia al Meazza. Leonardo vuole evitare l’ennesima scottatura dalla squadra di De Biasi, ed invita tutti alla massima attenzione: “L’Udinese è una squadra molto pericolosa: in questo periodo ha tanti giocatori in forma, e verrà a Milano per metterci in difficoltà. D’altra parte le loro ultime prestazioni dimostrano che la loro posizione in classifica non rispecchia la realtà”.

L’ultima battuta di Leonardo riguarda Abate e Antonini, cui la società ha rinnovato il contratto fino al 2014: “Questo per loro è stato l’anno del salto di qualità, sono contento per loro, se lo meritano. E’ bello poter pensare al futuro con giocatori della cantera rossonera”.

Pier Francesco Caracciolo

Comments are closed.