Home Sport

Calcio, Ribery gela il Bayern Monaco: “Grande squadra, ma non all’altezza delle migliori d’Europa”

CONDIVIDI

Non accennano a diminuire i dubbi sul futuro al Bayern Monaco del talento francese Franck Ribery. Il giocatore transalpino, il cui contratto con il team bavarese scadrà nel giugno 2011, è da tempo un obiettivo delle più importanti squadre europee, che a più riprese hanno tentato di convincerlo a cambiare maglia.

Ribery, è da poco rientrato da un infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per parecchio tempo ed ora, con le sue strabilianti prestazioni ha letteralmente trascinato la squadra di Van Gaal, che in poche giornate ha riacciuffatto il Bayer Leverkusen, capolista della Bundesliga attualmenete proprio insieme al Bayern.

Nonostante questo periodo di forma eccezionale però, non è assolutamente certo il fatto che il giocatore rimarrà in Germania anche per il prossimo anno: “Il Bayern è ancora una grande società. E’ uno dei club più famosi al mondo ma non credo che in questo momento siamo all’altezza delle migliori d’Europa”. Queste le dichiarazioni dello stesso Ribery, che hanno subito acceso l’interesse delle varie Real Madrid (smentito qualche mese fa un accordo con le merengues), Barcellona, Manchester United e Juventus.

Proprio i bianconeri, secondo quanto si è appreso nella giornata odierna, avrebbero individuato nel francese il centro del loro progetto di rinascita per la prossima stagione. E sembra che per convincerlo a sbarcare a Torino, si stia muovendo addirittura John Elkann. Segno che il giocatore dalle parti di Corso Galileo Ferraris piace, eccome.

Ribery per il momento non si sbilancia, anche se appare chiaro il suo desiderio di riuscire a vincere qualcosa di importante nel corso della sua carriera. Con il Bayern o con un’altra squadra: “A questo punto della mia carriera voglio vincere qualcosa di importante, non sono più un ragazzino. Anzi, sono più vicino all’età del ritiro che non a quella dell’esordio. Non ho tempo da perdere. Non so ancora se resterò, ma voglio giocare per una squadra che punta in alto”.

Francesco Mancuso