Home Cultura L’amore: un’equazione matematica

L’amore: un’equazione matematica

A pochi gironi da San Valentino, si distruggeranno in fretta coloro che che credono al colpo di fulmine…eh già. Se pensate che l’uomo o la donna che avete affianco saranno le persone che vi accompagneranno per il resto della vostra vita, c’è una sorpresa molto poco sentimentale: i romantici che sono in cerca dell’amore eterno avranno un mancamento nel leggere dell’esistenza dell’equazione che calcola esattamente l’età giusta per innamorarsi. Soprannominata “Fiancee Formula“, questa equazione è stata creata da un professore di matematica australiano e si basa sull’età dalla quale si comincia a cercare una relazione duratura, combinata con l’età limite per considerare il matrimonio.

 Il creatore dell’equazione, Tony Dooley dell’università del New South Wales, confessa la scoperta ma è consapevole :”Anche se la probabilità non è proprio la più romantica delle basi per il matrimonio, la formula sembra andar bene per molte coppie, non so se per caso o proprio per il modello”, ha detto. Effettivamente, stupito della ragione della formula, pensa: “Non c’è alcuna ragione per la quale la scienza non possa essere utilizzata per calcolare il miglior momento per sposarsi”.

In ogni caso, gli innamorati prendano nota, perché l’equazione dell’amore ha successo solo nel 37% dei casi. Che seppur sia in  minoranza, i punti di percentuale non sono pochi. L’epoca dei romanticismi è davvero finita: dopo gli anni in cui un semplice bacio a stampo era il simbolo di una unione da consolidare siamo arrivati al sesso in chat, fino ad anteporre ai sentimenti semplici formule in grado di spiegarci il dolore, i fidanzamenti finiti sull’altare, le nottate di lacrime di teen.agers e non.

Gli impulsi che dà la matematica “possono essere  utilizzati come stimolo per cominciare a prendere sul serio una relazione… ma, se non ne avete alcuna intenzione” sostiene il ricercatore “può essere utile anche per altro: è un buon avvertimento per gli uomini, che, probabilmente, rusciranno a  calcolare il momento giusto per fuggire dall’impegno”, definitivo, si intende. 

Ilaria Salzano