Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Rissa alla camera, arrivano le sanzioni

CONDIVIDI

Dodici giorni al vice presidente del gruppo Idv Fabio Evangelisti; 10 giorni a Fabio Rainieri e 5 a Gianluca Buonanno, entrambi della Lega Nord. Questo è il verdetto dell’ufficio di presidenza della Camera che si è riunito stamattne per valutare in merito ai fatti di ieri sera a Montecitorio.

Non c’è stata nessuna rissa, anche se, sostiene l’ufficio di presidenza dopo aver visionato i video dell’accaduto, Evangelisti, Buonanno e Rainieri hanno cercato palesemente il contatto fisico. Si è proceduto sulla falsariga di quanto avviene nel calcio con la prova tv: sono state visionate attentamente le immagini a disposizione e successivamente l’organismo ha ascoltato la relazione dei questori sulle vicende che si sono consumate ieri sera in aula.

“E’ assurdo che l’aggredito debba pagare più dell’aggressore” ha commentato Antonio Borghesi, vice capogruppo dell’Italia dei Valori alla Camera. Gli esponenti della Lega sono stati accusati di aver tentato di aggredire fisicamente Evangelisti, che molti parlamentari giurano di aver visto colpire i due del carroccio. Fabio Ranieri e Gianluca Buonanno hanno raccontato di essere stati provocati da Evangelisti, di non averlo colpito, al contrario di quanto ha tentato di fare il vice capogruppo dell’Idv che ha cercato di sferrare un pugno.

Il presidente della Camera ha raccomandato equilibrio, affermando che “la sanzione deve essere equa“. “Non si possono mettere sullo stesso piano le opinioni politiche, anche forti, con gli insulti e non si possono mettere sullo stesso piano le offese e le aggressioni fisiche”, ha aggiunto. Ad aggravare la situazione di Evangelisti c’è il suo ruolo nel partito, è infatti vice capogruppo dell’Idv, inoltre al momento della rissa, era in pratica il responsabile della ‘disciplina’ dell’Idv in aula.

La sentenza e le relative sospensioni sono state espresse a maggioranza, con l’astensione della Lega Nord.

Simone Cruso