Home Cultura Uomo di 4000 anni fa: decifrato il DNA di Inuk

Uomo di 4000 anni fa: decifrato il DNA di Inuk

Sono stati un ciuffo di capelli e un mucchietto d’ossa a permettere ai paleontologi danesi Eske Willerslev e Mortes Rasmussen di decifrare il DNA di un uomo vissuto ben 4000 anni fa.
I resti erano ben conservati nei ghiacci perenni della Groenlandia finchè negli anni ’80 sono stati riportati alla luca costituento un’importante base per tracciare l’identikit di un uomo con più di 4000 anni, ribattezzato Inuk.
Il team di esperti ha potuto fornire informazioni sulla natura di Inuk attraverso i suoi antichissimi geni: di carnagione scura, capelli castani così come gli occhi, gruppo sanguigno A+ e una tendenza alla calvizie. Discendente da una stirpe che era migrata nelle zone polari, il corpo e il metabolismo di Inuk dovevano già essersi adattati alle condizioni naturali dei luoghi polari, fornendo una necessaria resistenza alla vita.
Sulla base di numerosi studi su animali e resti preistorici ritrovati molto spesso nei ghiacci, gli scienziati hanno sviluppato metodi opportuni per risalire ad informazioni dettagliate partendo, come in questo caso, da ben pochi resti.
Tornato alla luce tramite sofisticate approssimazioni, Inuik  di certo, non diventera’ un Frankenstein dei giorni nostri.

Samy Dawud