Home Sport

Calcio, Juventus: è Vargas l’ erede di Nedved?

CONDIVIDI

Tra le tante pedine rinforzo sulle quali la Vecchia Signora sta ponendo la massima attenzione e che dovrebbero trasformarsi in affondi nella prossima parentesi di mercato estivo, sul taccuino dei dirigenti bianconeri spicca un nome, nuovo per certi versi, ma in effetti sempre desiderato e sistematicamente accantonato.

Se l’ esigente tifoseria juventina sta chiedendo a più riprese e con ragione, uomini che sappiano conferire il giusto equilibrio alla formazione piemontese e siano allo stesso tempo costanti nel loro rendimento sul campo e con un forte attaccamento alla maglia, aspetto che non guasta mai, per intravedere la fine del lungo tunnel che il club di corso Galileo Ferraris sta attraversando in modo trasversale e che ha già compromesso gran parte degli obiettivi di stagione prefissati, servono oltre ad una punta titolata, un difensore esperto e trainante, non ultimo un affidabile e fantasioso esterno di centrocampo da posizionare sulla fascia sinistra, il nuovo Pavel Nedved insomma.

Da quando la bandiera ceca dei bianconeri ha appeso gli scarpini al chiodo in modo definitivo alla fine della passata stagione, quella parte del campo non è mai stata presidiata in modo efficace e duraturo e sembra questo uno degli obiettivi prioritari del prossimo calciomercato juventino. Ed allora, senza guardare tanto lontano, perchè non continuare ad imbastire l’ intesa con la Fiorentina, che quest’ estate ha portato scambi fruttuosi ed appaganti per entrambe le parti; si potrebbe proseguire a segnare quel solco che portò il brasiliano Felipe Melo a Torino e la coppia Marchionni-Zanetti in maglia viola.

E’ l’ esterno sinistro di centrocampo Juan Manuel Vargas l’ uomo al centro delle mire bianconere; il peruviano, ai gigliati dal 2008, sembra possedere tutte le caratteristiche tecniche che farebbero al caso della Juve e neanche il costo del suo cartellino, ora settato da Corvino e staff intorno ai 25 milioni di euro, sembra costituire un ostacolo insormontabile alle potenzialità dell’ affare, infatti il vivaio bianconero è florido e pregno di giovani e talentuosi calciatori pronti a maturare calcisticamente in altre realtà.

Attraverso l’ espediente di contropartite tecniche, De Ceglie e Giovinco sono stati più volte accostati ai viola e comunque mai definiti “incedibili”, il prezzo di Vargas potrebbe diventare ragionevole per le casse del club di Jean-Claude Blanc, disposto ad investire nella sessione estiva di mercato non più di 50 milioni di euro, un gruzzolo importante da ipotecare in uomini che costruiscano la nuova Juventus.

Gionata Cerchiara