Home Sport

Calcio, Sampdoria – Lucchini e Pazzini ok per la Fiorentina

CONDIVIDI

Buone notizie in casa blucerchiata. Dopo l’allenamento svolto ieri a Boglisco il tecnico sampdoriano Luigi Del Neri può considerare praticamente recuperati Pazzini e Lucchini. I due giocatori potranno così essere impiegati nell’anticipo di domani sera nel quale la formazione genovese incontrerà la Fiorentina di Prandelli, assetata di fare punti dopo un periodo negativo che ha allontanato i viola dalla zona Champions.

Niente da fare invece per Castellazzi e Cassano che restano ancora indisponibili. Due assenze pesanti per il tecnico friulano, Castellazzi quest’anno è a dir poco in forma smagliante e sta attraversando, a 35 anni suonati, la migliore stagione della sua carriera mentre Antonio Cassano dopo un grande inizio di stagione ha subito un calo fisico e psicologico culminato con le ormai arcinote incomprensioni tra tra lui e Del Neri. Tuttavia le ultime dichiarazioni distensive circa il loro rapporto avevano fatto pensare ad un pronto ritorno in campo del talento Barese che invece deve ancora fare i conti con dei problemi fisici che lo costringono a non giocare.

In oltre ieri a Boglisco è stata la visita del presidente Riccardo Garrone a tenere banco. Una visita, quella del massimo dirigente blucerchiato, volta a dare una spinta emotiva ad una squadra che nelle ultime 3 giornate ha realizzato ben 9 punti su 9 e sembra essere uscita dal periodo nero che l’aveva portata dal primo posto alla seconda colonnina della classifica.

L’avversario però fa paura. A “Marassi” arriva una Fiorentina ferita nell’orgoglio dopo l’immeritata sconfitta casalinga subita ad opera della Roma. Per i Toscani a disposizione solo un risultato, la vittoria. Tornare a Firenze senza punti o con un solo striminzito punto vorrebbe dire salutare forse per sempre le residue chance di qualificazione in Champions League anche perchè di fronte c’è un’avversaria diretta per la volata europea che attualmente la precede in classifica di 5 punti (la Sampdoria è sesta a 36 punti mentre la Fiorentina è undicesima a 31).

Simone Meloni