Home Sport

Calcio, Zamparini: ” Volevo Ranieri “

CONDIVIDI

Alla vigilia della difficile gara con la Roma, Maurizio Zamparini ha rilasciato un’ intervista al Corriere dello Sport, nella quale fa anche una rilevazione…

“Mi aspetto una sfida alla pari perchè il Palermo ha tutte le possibilità di giocaresela con la Roma.Direi che possiamo ripetere l´impresa di San Siro quando Rossi azzeccò tutte le mosse e vincemmo 2-0. Per il club giallorosso trovare un allenatore come Ranieri dopo Spalletti è stato un colpo di fortuna e lo stesso per noi assumere Rossi. I risultati ne sono una riprova”. In merito agli ultimi dissapori con gli arbitri poi dice: “Spero di trovare un arbitraggio giusto a differenza di quanto accaduto nelle ultime settimane. Facendo un po´ di conti ci è stato negato qualche rigore di troppo. Però ho fiducia in Nicchi e spero che lavori al meglio. La proposta di dare i giudizi agli arbitri? E´ un argomento che approfondirò il Lega”.

E’ anche contento per le assenze di Totti e Toni, due che si è sempre augurato di non trovarsi contro insieme. “Lui fa sempre la differenza in qualunque condizione. Sono davvero contento che oggi contro di noi non gioca la coppia Toni-Totti, perchè sono certo che con le invenzioni del capitano, Toni farebbe un sacco di gol. Io Totti lo porterei in Sudafrica. Nessuno detta i tempi di goco come lui”. Per quanto riguarda il vero acquisto dell’anno della Roma, Ranieri, il patron del Palermo conclude dicendo: “Ranieri è un allenatore molto bravo. Tre anni fa volevo portarlo a Palermo. Dopo che il suo Parma venne a vincere 4-3 al Barbera, dissi al mio ds Foschi di contattarlo. Volevo ripartire da lui dopo la stagione in cui sfiorammo la Champions League. Ma Ranieri rispose che era già impegnato. E andò alla Juventus”.
Considerando il modo in cui  é stato trattato dallla Juventus, se potesse tornare indietro, Ranieri forse non rifarebbe la stessa scelta.

Pasquale Della Valle