Finalmente la musica su Facebook con Feeder.fm

Feeder.fmNessun portale prima d’ora aveva avuto questa intuizione ed è forse questo uno degli ingredienti del successo di questo social network.

La grande idea del fondatore di Facebook è stata quella di dare la possibilità agli utenti di utilizzare svariate
applicazioni che possono essere connesse al profilo.

Oggi Facebook consente di utilizzare migliaia di applicazioni ed offre un elenco capace di soddisfare i gusti di chiunque.
Una delle applicazioni più popolari è Feeder.fm.

Si tratta di un servizio che permette di condividere musica su Facebook con molta semplicità. Per utilizzarlo, è necessario connettere il proprio account Facebook all’applicazione, accettando la richiesta di Facebook Connect.

Una volta autorizzato l’utilizzo di Feeder.fm basta cercare un qualsiasi brano, scegliere quello più interessante e
cliccare sul pulsante Feed it! per condividerlo sul profilo. In questo modo gli amici vedranno il brano condiviso e
potranno ascoltarlo liberamente.

Alternativa potrebbe essere iBox.fm, un concetto ibrido, che unisce gli aspetti del social networking, in particolare
microblogging, alle caratteristiche di un servizio per lo streaming di musica gratis tramite browser web.

A prima vista sembra un Twitter miscelato con Last.fm e integrato in Blip.fm, un mix che non è affatto male, e potrebbe essere interessante, quantomeno per testare il concetto.

Per iniziare a utilizzare il servizio è necessario creare un account, dopodiché possiamo subito passare alla
personalizzazione del nostro profilo creando nuove stazioni radio basate su una selezione di artisti preferiti. Ovviamente, viste le doti sociali, iBox.fm permette di seguire altri utenti che potranno consigliarci nuovi brani da ascoltare e aggiungere ai preferiti.

Le informazioni quali i nostri gusti musicali, e le ultime canzoni ascoltate, possono essere condivise non solo all’interno della rete, ma anche su altre reti sociali come Facebok e Twitter, oppure sul nostro blog in cui incolleremo il codice embed del widget, che oltre a mostrare gli ultimi aggiornamenti sulle nostre attività, integra anche un player che i lettori del blog potranno usare per ascoltare i brani che noi e i nostri follow abbiamo condiviso.

Per finire, iBox.fm consente anche di caricare file audio dal nostro PC, utile se suonate in una band e volete far
conoscere al pubblico i vostri brani.

Riccardo Basile