Usa, metropolitana deraglia a Washington: nessun ferito

Un immagine dei soccorsi all'esterno della stazione della metropolitana di Farragut North

A Washington Dc, un treno della metropolitana, con a bordo 345 passeggeri, ha deragliato nella giornata di ieri, senza provocare feriti.
Durante il tragitto dei sei vagoni del convoglio ferroviario nei tunnel sotterranei della capitale americana, le ruote di una vettura sono uscite dai binari, causando un grande spavento tra i viaggiatori.

La metropolitana era infatti affollatissima poiché gli uffici federali di Washington, dopo quattro giorni di chiusura a causa della neve, avevano ripreso in quella giornata la loro normale attività lavorativa. L’incidente ha bloccato, con effetto domino, numerosi convogli della metro, complicando notevolmente la circolazione nella rete sotterranea della capitale.

A quanto si apprende, l’incidente sarebbe stato causato dal maltempo, una tempesta di neve abbattutasi sulla città nei giorni precedenti, che aveva inoltre portato a rallentamenti e stop forzati dei convogli a causa dell’impraticabilità di alcuni tragitti, sia sotterranei che, in particolar modo, esterni. Il deragliamento si è verificato subito dopo la stazione di Farragut North, nei pressi della Casa Bianca e secondo l’agenzia di stampa Agi avrebbe provocato tre feriti. Tuttavia questa notizia non trova riscontro sulle altre fonti di informazione.

Si tratta del secondo episodio che coinvolge i treni della capitale americana. Infatti, il 22 giugno dello scorso anno si era verificato un altro gravissimo avvenimento, ovvero una collisione tra due treni, la quale aveva determinato la morte di quattro persone e il conseguente ferimento di almeno settanta persone.

La National Transportation Safety Board sta investigando sul deragliamento, tuttavia non ha rilasciato nessun commento sull’accaduto. Fortunatamente nessun ferito e nessun decesso è stato registrato nell’incidente, ma si è accesso un campanello d’allarme sulla sicurezza della metropolitana della capitale statunitense. Vedremo quale sarà la risposta delle autorità, considerando che la metropolitana costituisce nella città un mezzo indispensabile per gli spostamenti quotidiani dei cittadini.

Emanuele Ballacci