Maxi onde travolgono spettatori di surf

E’ successo a Maverick Beach, a circa 40 chilometri a sud di San Francisco, nel corso di una delle più grandi gare di surf al mondo. Durante la gara, organizzata in seguito alle ottimali condizioni del vento, tutte a favore di surf agli altissimi livelli, due onde gigantesche hanno travolto e ferito gravemente circa una quindicina di spettatori.

Per ieri, erano in vista delle onde di dimensioni grandissime, nonostante sia stato lanciato anche l‘allarme di pericolo, data la presenza del fortissimo vento. Nonostante l’avvertimento, i 24 surfisti in gara non si sono tirati indietro, ed ad assistere i meravigliosi quanto pericolosi spettacoli di cavalcate sulle onde, erano presenti circa 200 appassionati.

Proprio nel punto presieduto dagli spettatori, all’improvviso si sono abbattute due enormi onde dell’altezza di oltre quindici metri, spazzando totalmente l’intera tribuna in legno che li ospitava, insieme a loro. I più fortunati se la sono cavata con qualche graffio sul corpo, altri sono stati ricoverati in ospedale, con braccia e gambe rotte.

“Erano le onde piu’ alte che ho mai visto, non le piu’ potenti, ma sicuramente le piu’ alte”, ha raccontato uno dei presenti, grande appassionato delle competizioni di surf che si svolgono nel luogo.

Subito dopo le prime due grandi ondate, ne sono seguite altre anche se di entità minori. Fortunatamente, nessuno tra gli spettatori è stato trascinato in acqua, nonostante la presenza di pericolose rocce sulla spiaggia, la quale è stata successivamente e velocemente sgomberata.

Nonostante il grave incidente naturale, ciò non ha portato naturalmente a fermare la competizione, avviata lo scorso sabato mattina, che vedeva i 24 surfisti in gara sfidarsi in manche da sei della durata di 45 minuti, in cui ad ogni surfista spettava cavalcare 10 onde, su due delle quali, le migliori, veniva giudicato.

Purtroppo però, tali competizioni prevedono anche tanti pericoli, come spesso è già accaduto e come sarà destinato a succedere anche nelle prossime gare di Maverick.

Emanuela Longo