Ballando con le stelle 2010: ingiustizie e imparzialità della giuria, il pubblico è indignato


Purtroppo è arrivato il momento di dirlo: “Ballando con le stelle” ad ogni puntata che passa perde di credibilità. Il pubblico, dopo l’ultima eliminazione avvenuta a spese di Benedetta Valanzano, stenta sempre più ad apprezzare un programma che ha dimostrato scarsa meritocrazia e oggettività. Su Internet impazzano commenti negativi da parte di vari utenti che si dichiarano assolutamente delusi dall’atteggiamento di giuria e conduttrice, palesemente guidato dalla legge dello share televisivo. La politica di “Ballando con le stelle” è oramai incentrata solo sull’audience, a discapito di chi ha dimostrato di possedere le carte in regola per rimanere in gara. La bravura nel ballo e l’impegno contano ben poco: si predilige piuttosto il personaggio, l'”acchiappa ascolti”.

Senza nulla togliere a Ron Moss e a Raz Degan, è manifesto che la giuria intenda preservarli, nonostante i loro progressi nel ballo lascino parecchio desiderare. La bella attrice napoletana Benedetta Valanzani, una delle migliori ballerine di questa edizione, è invece stata liquidata con lo stupore di molti spettatori del programma. La Valanzani ha perso la sfida finale con Lorenzo Crespi, dovendo così abbandonare la trasmissione in maniera assolutamente immeritata. Ma non è tanto la perdita con Lorenzo Crespi il problema: è l’averla spinta alla sfida finale che turba chi segue il programma.

Altro punto nevralgico della questione è l’atteggiamento della Carlucci e della giuria nei confronti di Lorenzo Crespi, piuttosto opinabile. Nel corso dell’ultima puntata sono stati elargiti commenti poco eleganti nei confronti dell’attore, punito per la sua intenzione di abbandonare il programma. Di indubbio gusto è stata la scelta di mandare in onda il video dell’intervista incriminata del partecipante, peraltro non in versione integrale. Ciliegina sulla torta è poi stato il commento di Milly Carlucci dinanzi alla lamentela di Lorenzo sul taglio dell’intervista: “Mostriamo tutto. Ma tu sai che non ti conviene”.

Insomma, questa non è proprio l’edizione più obbiettiva del programma e il pubblico sta esprimendo il suo dissenso sul web in maniera molto accesa: molti dichiarano di non voler più seguire il programma a causa delle strategie che contaminano uno svolgimento imparziale della gara. Speriamo che la giuria e gli autori del programma possano fare tesoro di queste proteste e ritoccare uno show di cui i telespettatori nutrono una stima sempre più bassa.

Mariasole Bergamasco