Grande Fratello: Ferdi Berisa, non vado in tv solo per fare le “ospitate”


Era appena ieri, quando sulle colonne di questo giornale virtuale ci siamo occupati di quanto avvenuto durante una scorsa puntata di Verissimo, quando nel salotto della Toffanin si è seduto il vincitore della scorsa edizione del Grande Fratello 9, Ferdi Berisa, abbastanza stufo dei continui riferimenti alla sua storia passata con Francesca Fioretti e interessato invece solo a parlare del suo presente e del suo attuale incarico come “mezzogiornalista” a Visto.

Proprio dalla sua rubrica il Confessionale, finestra fissa su Visto, ci vengono forniti alcuni utili spunti per meglio delineare il rapporto tra il montenegrino e la televisione. In una lettera infatti ospitata sulle pagine di questa rubrica impostata secondo lo schema domanda-risposta, una ammiratrice ha chiesto quale sia il rapporto tra Ferdi e la tv e, più in generale, quale sia il pensiero del giovane vincitore del gf sulla televisione di oggi.
La risposta del “mezzogiornalista” conferma quanto lui stesso aveva già dichiarato quando l’accordo di collaborazione con Visto, avente per oggetto le rubriche Il Confessionale e Fratelli d’Italia, era stato reso noto al pubblico. In quella circostanza infatti Ferdi ci aveva tenuto a sottolineare di non sentirsi portato per la la tv, non ritenendo di avere particolare “talento artistico”.

Nella risposta a questa lettera il montenegrino chiarisce ulteriormente la sua posizione: “a me non piace andare in televisione a fare ospitate per parlare del nulla, ma ci vado solo quando ho qualcosa di concreto da dire” e, riferendosi poi, più in generale, a quali siano i suoi programmi preferiti, aggiunge “la tv la guardo ben poco se non per qualche documentario sugli animali e per qualche film“. Un pensiero chiaro che segna una sorta di presa di distanza da quella tv che pure era stata il suo trampolino di lancio attraverso il gf. Il giovane però sembra oramai aver tagliato il cordone ombellicale con passato. Certamente il rispetto e la riconoscenza resta, ma la “nave” Ferdi sembra viaggiare verso altri lidi, più consoni a quella che è la natura del suo capitano.

E.l.