Calcio, Champions League: Fiorentina furiosa ma arrivano le scuse di Ovrebo

È ancora furioso Andrea Della Valle dopo quanto successo ieri all’Allianz Arena.
Dove la sua Fiorentina è uscita sconfitta ma a testa alta e con qualche recriminazione di troppo.
 “Ho rivisto il gol di Klose con calma, è vergognoso. Il guardalinee era talmente in linea. Ma come si fa. Ero in tribuna insieme a Platini e lui stesso ha detto che c’era un metro e mezzo di fuorigioco. I ragazzi sono arrabbiati ma fiduciosi, perché basta fare un gol. Abbiamo affrontato alla pari questo decantato Bayern Monaco e in 11 contro 11 sarebbe stato diverso. La Fiorentina sta tornando se stessa, stiamo ritrovando il gioco. Speriamo che partite come queste non buttino giù i ragazzi, ma credo proprio di no”.
Dello stesso avviso pure il fratello Diego, inviperito e  anche lui presente a Monaco: “Ieri abbiamo assistito a qualcosa di scandaloso. La Uefa dovrebbe stare attenta a chi decide di designare: questa è la Champions League. Qui ci sono gli sforzi delle società, i sacrifici, il sudore. Non si può rovinare tutto. Se un arbitro non è all’altezza è il caso di farlo smettere. Rummenigge, che è un signore, mi ha fatto i complimenti e ha ammesso che il gol di Klose era irregolare.
Dalla Norvegia, intanto, arriva il mea culpa di Tomas Ovrebo che ha dichiarato, secondo quanto riportato sul sito web dell’emittente TV2Sporten: ”Dovevo annullare quel gol. Ho sbagliato. Mi sono fidato del mio assistente, ma mi prendo la responsabilità: ci spiace non aver visto l’offside” .

Paolo Piccinini