Home Cultura Musica: ‘The Sea’ il nuovo album di Corinne Bailey Rae

Musica: ‘The Sea’ il nuovo album di Corinne Bailey Rae



E’ rimasta lontana dal mondo della musica per ben 4 anni, un periodo non facile per lei che ha dovuto far fronte alla tragica morte del marito; ma oggi ha deciso di tornare nel suo mondo per incantare chi ha saputo amare la sua musica lasciandosi catturare dalla sua voce.
Il nuovo album di Corinne Bailey Rae si chiama “The Sea”, e permette alla cantautrice di sperimentare una musica rock mescolata agli anni ‘70, per donare una certa freschezza al mondo della musica.

L’animo dell’album, che ha subito varie influenze che vanno da Curtis Mayfield a Jeff Buckley, da Stevie Wonder a Bjork passando per Marvine Gaye, i Radiohead, Nina Simone e i Pink Floyd, si rispecchia nel primo singolo “I’d Do It All Again“, uscito il 26 Gennaio, anticipando solo di qualche giorno l’arrivo dell’album, in cui risuona in maniera predominante la voce profonda ed espressiva della cantante.
Corinne parlando del suo nuovo album “The Sea” ha lasciato trapelare alcuni dettagli intimi, diversi brani dell’album raccontano il dolore per la morte del marito Jason nel 2008 per un’ overdose accidentale, come nel caso di “Are You Here”: “E’ come se suonare, scrivere e usare la musica mi abbia aiutato con tutte le diverse emozioni che ho provato – ha spiegato Bailey Rae – “Quando ho cominciato a scriverla pensavo “Non voglio che questa canzone sia ascoltata da tutti perché è così intima, ma ho dovuto”.

Il primo singolo,“I Do It All Again”è una canzone che stringe l’occhio alle sonorità e alla melodia che hanno permesso di farcela conoscere nel suo primo disco, quattro anni fa, “Corinne Bailey Rae”. Le altre tracce si avventurano nel pop rock anni 70 con “Paper Dolls”, “The Bleakest Lily”, “Love’s On Its Way” e “The Sea”, ma non manca un raffinatissimo tocco di jazz con il pezzo forte, “I Would Like To Call It Beauty”.
L’artista a 30 anni ha venduto quattro milioni di copie con la sua opera prima, ha conquistato la critica e ha ottenuto diversi premi importanti, conquistando anche quattro nomination ai Grammy Awards. Registrato tra Leeds e Manchester, e co-prodotto dalla stessa artista con Steve Brown e Steve Chrisanthou, “The sea”, fa compiere alla cantante quello che è stato definito dai critici ”un salto creativo”.

Eleonora Teti