Bersani a Bertolaso: spalavo fango a 15 anni


Botta e risposta “piccato” tra Guido Bertolaso e Pier Luigi Bersani. In un’intervista a Panorama, il capo della Protezione civile, coinvolto nell’inchiesta sugli appalti relativi ai lavori condotti alla Maddalena in occasione del G8, ha ironizzato su un eventuale intervento del leader dei democratici in caso di nuova calamità naturale.

“Se c’è un terremoto chi spala? Bersani” ha detto Bertolaso in provocatoria risposta all’invito, più volte inoltrato dal segretario del Pd, di riconfermare le dimissioni dal suo incarico. Una battuta che non è affatto piaciuta a Bersani che ha deciso di rispondere “a mezzo foto”, attraverso la pubblicazione su Facebook e Flickr di 4 immagini che lo ritraggono, appena 15enne, mentre spala fango nella Firenze devastata dall’alluvione del 1966.

Quattro fotografie in cui un giovanissimo Bersani si adopera insieme agli altri “angeli del fango” (così vennero chiamati i volontari giunti da tutta Italia nella città toscana) per spalare detriti e prestare soccorso alla cittadinanza provata. In una di queste, il futuro segretario del Pd viene immortalato nel momento in cui sta per sversare il fango contenuto in una carriola.

“A Bertolaso –  ha rimarcato oggi  Bersani, al termine dei lavori d’aula alla Camera – consiglierei un po’ più di umiltà, meno arroganza e di volare un po’ più basso, perché con me capita male: io a quindici anni spalavo a Firenze, non so lui cosa facesse”.

Maria Saporito