L’Ue da l’ok al matrimonio fra Microsoft e Yahoo

E che matrimonio sia. Infatti Microsoft e Yahoo hanno informato di aver ricevuto l’ok da parte di Ue e Usa per dare vita all’accordo siglato nel luglio scorso per diventare una seria alternativa allo strapotere di Google.

L’accordo stabiliva l‘acquisizione delle attività di ricerca di Yahoo! da parte della Microsoft e quest’ultima gestirebbe gli annunci pubblicitari concentrando la propria azione nel campo dell’advertising.

Una sentenza che anche sprona l’accordo a creare una valida alternativa all’egemonia Google che sta proseguendo incontrastata nel suo cammino di dominio nei confronti dei suoi oppositori. Infatti il via libera è arrivata perchè l’avventura Microsoft+Yahoo non costituirebbe un pericolo per la concorrenza visto che la grande G detiene l‘80% del mercato. Basti pensare che Microsoft piu’ Yahoo detengono insieme il 7% della quota di mercato nelle ricerche on line.

Le due società cominceranno a collaborare nei prossimi giorni per gettare le basi di un progetto che vedrà il suo punto culminante nel 2012.

Quindi adesso la palla passa alle aule giudiziarie. Stop alle discussioni nelle aule di tribunale che avevano fatto distogliere l’attenzione dalla portata dell’innovazione che potrebbe essere introdotta con quest’accordo fra le due potenze della comunicazione.

Adesso si dovrebbero attendere delle reazioni da parte di Google. Crediamo che non vi saranno data la grande compattezza del gruppo assoluto protagonista della vita in internet e non solo. Troppo grande la potenza di Google che, anzi, starebbe seriamente minacciando Microsoft nel suo campo principale. Android contro Windows phone 7 e Chrome contro Windows 7 infatti potrebbero essere battaglie interessanti con entrambe le proposte della grande G portatitrici di novità forse, a nostro modo di vedere, troppo radicali per il mercato ma che rappresentano sicuramente una scossa per questo mercato da sempre quasi esclusiva di Microsoft.

Antonio Borzì