Home Spettacolo

Eros Ramazzotti: tra concerti e classifiche, i numeri di “Ali e Radici”

CONDIVIDI

Eros Ramazzotti, non ha bisogno di grandi presentazioni, essendo il suo stesso nome sinonimo di emozioni, di successi, di importanti traguardi raggiunti e di milioni di fans di ogni età sparsi in tutto il mondo. Anzi, probabilmente proprio questi “primati” sono la migliore presentazione del cantautore italiano, esempio nel panorama artistico, di quello che un tempo si sarebbe definito come “bravo ragazzo” schivo alle polemiche e attento sopratutto ai fatti, quindi alla musica.

Attualmente Ramazzotti è impegnato con gli ultimi concerti della tappa italiana del suo Ali e Radici Word Tour, dedicato all’omonimo album lanciato sul mercato discografico nel maggio 2009. Il 23 febbraio, il cantante si esibirà infatti a Bolzano, per poi chiudere la parentesi italiana.

Per la stampa quindi è già tempo di bilanci e giudizi sia sull’andamento del tour mondiale sia in relazione ai volumi di vendita dell’ultimo album. Un interessantissimo servizio proprio su questi argomenti, è recentemente apparso su Tv Sorrisi e Canzoni. Spulciando i famigerati “numeri”, è possibile immediatamente rendersi conto che il successo di Eros è completo: album sempre presente nella classifica dei più venduti e palazzetti dello sport sempre stracolmi di spettatori in occasione dei suoi live.

Nello specifico Ali e Radici, uscito nel maggio 2009 è sempre stato protagonista delle classifiche, ondeggiando stabilmente attorno alla quindicesima posizione. Poco? Decisamente no, se si considera, che l’ultimo di Ramazzotti è uscito ben 35 settimane fa e da allora è sempre stato protagonista, nonostante l’effetto novità sia chiaramente andato a calare nel corso del tempo. Probabilmente questo è il metro più utile per giudicare cosa sia arte e musica o cosa invece sia semplicemente il frutto di una accresciuta aspettativa, destinata poi a spegnersi come un fuoco di paglia.

La musica non cambia andando a guardare ai risultati di Ali e Radici Word Tour: “350 fans si sono accalcati” nelle tappe fin qui realizzate: dai palazzetti italiani a quelli del Belgio, dalla Francia alla Svezia fino ai dieci concerti realizzati in Germania. E ancora, al di fuori dell’Europa, America Latina e un sogno nel cuore: chiudere il suo Ali e Radici Tour all’Avana, capitale di Cuba. Numeri che parlano da soli e riempiono il libro della musica intesa come arte.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram