Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Bersani: la vera salute sta nella trasparenza

CONDIVIDI

“Tutto quello che va nella direzione di aumentare la trasparenza è tutta salute per il sistema, mentre picconare le regole è la malattia“. E’ questa la diagnosi emessa dal segretario del Pd, Pierluigi Bersani in riferimento ai provvedimenti che dovrebbero essere promossi contro l’opacità degli appalti. Intervenendo oggi a una riunione del Pd con tutti i candidati presidenti alle prossime elezioni regionali, Bersani ha anche espresso il suo personale giudizio sulla possibilità che si stia profilando uno scenario simile a quello della Tangentopoli degli anni ’90.

“Saranno i magistrati – ha detto il segretario dei democratici – ad accertare se si può parlare di una nuova Tangentopoli. La magistratura ci dirà se si tratta di birbantelli o no. Ma intanto la politica deve riprendersi le proprie responsabilità ripristinando procedure che non siano miele per attirare le mosche“.

Le brevi dichiarazioni di Bersani segnano una distanza netta dalle valutazioni esternate qualche giorno fa dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sullo stesso argomento. Il premier aveva, infatti, insistito sulla necessità di rigettare con forza il sospetto di una nuova Tangentopoli e aveva piuttosto incoraggiato l’ipotesi che certi episosi fossero da ricondurre alle irregolarità commesse da isolati “birbantelli“. 

Incidenti di percorso “firmati” da singole mele marce che – secondo il presidente Berlusconi –  non riusciranno a compromettere la “trasparenza” conquistata dai partiti. La chiara differenza con l’allarmante quadro del ’92’-93 risiede infatti – a giudizio del premier – nei finanziamenti pubblici di cui i vari schieramenti politici possono ormai usufruire;  introiti che spazzano via lo spettro della facile corruzione e rendono meno praticabile il sentiero che conduce ai finanziamenti illeciti..

Maria Saporito

Comments are closed.