Da oggi bastano 10 minuti per diagnosticare il tumore alla prostata

Da oggi, in soli dieci minuti ,è possibile dignosticare precocemente il tumore alla prostata.

È merito di un nuovo esame del sangue denominato “PsaWatch” in grado di rilevare, nel giro di pochi minuti, la presenza nel sangue di un indicatore del cancro, chiamato “antigene prostatico specifico” o, appunto, Psa, che si
riversa nel sangue quando l`organo è danneggiato.

Nel caso di un`elevata quantità di Psa c`è maggior rischio di ammalarsi di tumore, ma la causa potrebbe essere legata anche a una più semplice infezione prostatica: per questo è necessario sottoporsi ad altri esami per appurare se effettivamente si è in presenza di un carcinoma.

Rispetto al tradizionale esame del sangue, il test “PsaWatch” consente la conoscenza del responso in soli dieci minuti,in quanto necessita soltanto di una goccia di sangue e di un dispositivo portatile per analizzarla.

Secondo Tim Larner, urologo della Brighton e Sussex University Hospitals Nhs Trust, questo esame è particolarmente indicato “per i pazienti che vogliono monitorare attivamente i loro livelli di Psa e per i pazienti che necessitano di questo monitoraggio regolare per misurare la progressione della malattia e l`efficacia dei trattamenti”.

Wanda Cherubini

Notizie Correlate

Commenta