Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Blitz della Digos a Torino ai danni dell’area anarco-insurrezionalista

CONDIVIDI

La scorsa notte a Torino è stata portata a termine dalla Digos un’azione ai danni dell’area anarco-insurrezionalista, sospettata di essere stata artefice di numerosi atti vandalici nel capoluogo piemontese. L’indagine ripercorre gli ultimi due anni dell’attività di diversi gruppi, dall’incursione con lancio di escrementi al ristorante del Cambio a quelle nelle sedi di partito, dalle azioni contro il Cie e la Croce Rossa alle aggressioni a esponenti politici.

I provvedimenti eseguiti sono stati in tutto sette. Tre persone sono state arrestate, Andrea Ventrella, Fabio Milan e Luca Ghezzi, altre tre sono state messe agli arresti domiciliari e ad una settima è stato disposto il divieto di dimora. Sono complessivamente sei uomini d una donna. L’ipotesi di accusa è associazione per delinquere finalizzata a vari reati.

L’inchiesta è stata portata avanti dalla Procura di Torino e ha prodotto 23 perquisizioni, non solo nel capoluogo, ma anche a Mantova, Trento e Cuneo.  Perquisita anche la sede dell’emittente Radio Blackout. Ci sono inoltre tre indagati anche in Trentino, si tratta di due donne e un uomo sui trent’anni, già noti alle forze dell’ordine. I provvedimenti sono stati resi noti nelle prime ore di oggi dal personale della Digos di Trento che ha perquisito le loro abitazioni sequestrando personal computer, documenti e alcuni fumogeni. La Digos ha perquisito anche tre abitazioni di altrettanti anarchici a Rovereto, fra cui uno agli arresti domiciliari perchè ritenuto uno dei responsabili di una serie di danneggiamenti e imbrattamenti compiuti a Trento nel novembre 2009 durante un corteo.

Gli inquirenti ritengono che la rete anarchica sia ben tessuta, con collegamenti tra zona del Trentino, Torino e Bologna.

Simone Cruso