Home Spettacolo In arrivo “Genitori e figli: agitare bene prima dell’uso”

In arrivo “Genitori e figli: agitare bene prima dell’uso”

(da sinistra a destra in alto) Michele Placido, Luciana Letizzetto, (in basso) Silvio orlando, Elena Sofia Ricci

Dopo i suoi manuali d’amore, Giovanni Veronesi torna con una nuova pellicola “didascalica”, proponendo ‘Genitori e figli: agitare bene prima dell’uso’. Il film si occupa di sviluppare il tema delle dinamiche familiari, in cui vediamo contrapposte le fazioni dei genitori a quelle dei figli nel classico scenario dei confronti generazionali. “Lo scontro è importante – dice il regista – perché nelle famiglie in cui manca si annidano solitudine e rabbia”.

Questa commedia avrà fra i protagonisti Silvio OrlandoMichele PlacidoMargherita BuyLuciana Littizzetto ed Elena Sofia Ricci ed arriverà nelle sale cinematografiche il 26 febbraio. “Abbiamo cercato di capire quali differenze ci fossero nei nostri 14 anni rispetto ai ragazzi di oggi – ha dichiarato lo stesso Veronesi – Ci siamo affidati ai temi dei ragazzi dei licei, in particolare uno di Foggia e uno di Bologna”. Gli studenti, tutti frequentanti i primi due anni delle scuole superiori, non potevano immaginare che i loro scritti sarebbero diventati oggetto di attenzione di sceneggiatori e registi. Il regista poi dice di aver notato “una certa differenza tra i ragazzi del Nord e quelli del Sud” laddove “i primi sono stati molto ‘politically correct’, mentri gli altri li ho trovati molto più sinceri, nonostante qualche errore di grammatica”.

La storia vede Nina (Chiara Passarelli) alle prese con i suoi quasi 15 anni. Un giorno il suo insegnate di italiano Alberto (Michele Placido), dopo aver litigato con il figlio Gigio (Andrea Fachinetti) perché questi voleva partecipare al ‘Grande Fratello’, assegna alla sua classe un tema che tratta del rapporto fra genitori e figli. Per Nina è l’occasione di sviluppare tutto ciò che vive e sente; può parlare di suo padre Gianni, interpretato da Silvio Orlando, che ha lasciato Luisa (Luciana Letizietto) per poter vivere in barca, dell’amicizia fra sua madre e Clara, il personaggio di Elena Sofia Ricci e di suo fratello che a 8 anni è già razzista. Oltre a tutto ciò Nina parlerà in generale della sua vita di adolescente, delle amiche, delle serate in discoteca, della cotta per Patrizio (Emanuele Propizio) e soprattutto svela dettagli del figlio del professore che quest’ultimo mai avrebbe potuto immaginare.

Andrea Camillo