Olimpiadi invernali, A Vancouver finalmente Carolina Kostner

CONDIVIDI

Stanotte finalmente scenderà in pista Carolina Kostner, riuscirà la bellissima azzurra a regalare la medaglia d’oro all’Italia? In molti confidano nelle sue straordinarie doti e nella sua innata bravura.

Ecco alcune dichiarazioni che ha rilasciato la giovanissima campionessa a poche ore dal suo esordio: “Ho fatto grandi passi avanti, credo di essere un’altra persona rispetto a quattro anni fa”.  “Questi Giochi sono un’opportunita’ di sfidare me stessa, vedere i cambiamenti che ho fatto e farli vedere agli altri”. Continua ancora: ” E’ tutto aperto, se pattino bene ho buone possibilita’. Se sono serena i miei sogni si possono realizzare”.

Occhi quindi puntati su di lei. E’ innegabile la bravura della campionessa ma c’è sempre un pò di paura quando Carolina scende in pista. Forse per la sua giovane età a volte si emoziona troppo o si distrae commenttendo degli errori inspiegabili. E’  un pò inaffidabile Carolina ma l’Italia incrocia le dita per la sua piccola regina dei ghiacci.

In molti hanno creduto in lei cercando di esaudire in ogni modo i suoi desideri e di accontentare le sue richieste.

La campionessa di Bolzano  ha chiesto di potersi allenare in America e così è stato; é  Los Angeles  la sua nuova casa. Si allena con un tecnico eccellente, lo stesso di Evan Lysacek . Il tecnico Frank Carroll ha già avuto una grande soddisfazione in questi XXI giochi olimpici: il suo figlioccio è riuscito a strappare la medaglia d’oro al re dei ghiacci il russo  Evgeny Plushenko.

Dopo le polemiche della vittoria dello statunitense tutti sperano che anche la bella Kostner faccia parlare di lei.

Per soddisfare le richieste dell’atleta azzurra Coni e Federazione hanno speso una cifra che si aggira intorno ai 12o mila euro.

Si spera quindi che questi soldi siano stati ben investiti e che non regalino all’Italia un quarto posto. Il pubblico guarderà da casa e tiferà per la fantastica pattinatrice confidando nel fatto che sia davvero più matura. Lei dice di essere cambiata e che ce la metterà tutta.

Le atlete da temere sono senza dubbio Kim Yu Nam e la pattinatrice canadese Rochette ( va ricordato però che l’atleta dovrà affrontare la tragica scomparsa di sua madre avvenuta solo qualche giorno fa. ).

Vedremo quindi se la nostra italiana riuscirà ad essere per noi una sicurezza.

L’appuntamento è per stanotte all’una e trenta ( orario italiano) con il programmma corto.

Incrociamo le dita…

Filomena Procopio