Home Spettacolo “Amici” resoconto puntata (24-02-2010 seconda parte). Prossimo obiettivo: eliminare Emma!

“Amici” resoconto puntata (24-02-2010 seconda parte). Prossimo obiettivo: eliminare Emma!

 

Ai ragazzi viene comunicato il meccanismo per il prossimo confronto tra le squadre. Anche domenica prossima vedremo le due squadre cimentarsi in due sfide. E questa ormai non è una novità. Sarà salvo solo il primo in classifica e le varianti rispetto al ballottaggio verranno comunicate solo durante la diretta al termine delle due manches.

I ragazzi decidono l’ordine dei nomi da fare in caso di vittoria. I Bianchi proveranno a fare fuori Rodrigo e a ruota Loredana, Enrico, Matteo ed Elena. Tra i Blu invece ascoltiamo le parole del tenore, accusato da ambo le parti di essere ambiguo proprio nel frangente nominations, che si espone elencando l’ordine dei nomi che farà: “Emma, Stefano e alla fine Pier Davide, con la motivazione che per me lui è il più forte”. E quindi deve restare come premio al suo talento.

Loredana è sincera nel motivare la sua scelta di nominare la sua diretta avversaria: “Io faccio un ragionamento. Credo che tra me ed Emma ne resterà una sola, non arriveremo entrambe in finale.  Per la legge della sopravvivenza non voglio uscire e scelgo lei”.

L’rvm con le dichiarazioni del tenore arriva agli avversari. La più seccata è prevedibilmente Emma che non crede alla motivazione del modenese: “Io so quanto valgo e non ho bisogno che il mio talento sia messo in una classifica a scalare. Che parlassero chiaro e dicessero ‘la voglio fare fuori’. I discorsi su talento e stima sono falsi: quando stavamo  a scuola il suo pensiero non corrispondeva a quanto ha detto ora”.

Ma il malcontento verso Matteo è diffuso. I ragazzi credono che dopo il disvelamento della sua strategia da finto tonto, il lirico stia ancora fingendo: “Invece di lavorare pensa a come uscire davanti alle telecamere. Io sono fiero di essere me stesso anche se sono quinto o sesto. Non me ne importa del risultato. Ma ora il mio obiettivo è svelare le sue tattiche. Ora la tattica è essere diretto ma dimostrando stima alle persone e io lo sgamerò anche su questo”.